Utente 377XXX
Buongiorno
Da qualche giorno ho uno strano dolore al petto sul lato sinistro vicino al cuore.
Compare a volte, non è sempre presente.
Non riesco a capire se è il cuore oppure il polmone. Ho la sensazione che non arrivi abbastanza ossigeno o sangue al cuore e il dolore compare per questo, ma è solo una mia ipotesi questa.
Quando inspiro forte questo dolore è intenso e a volte si estende al bicipide del braccio sinistro e alla spalla sinistra.
Io non ho dato molto rilevanza a questo dolore perchè speravo che fosse una cosa passeggiera e che sarebbe scomparso da solo, tenendo anche presente che forse poteva essere dovuto allo stress.
Purtroppo però questa notte mi sono svegliato con questo dolore che era intenso e si estendeva al braccio e alla spalla. Quando mi sono disteso nuovamente sul letto di schiena, sperando che si fosse calmato il dolore, esso è tornato più intenso di prima.
Ho avuto per qualche istante il timore che mi stesse venendo una specie di attacco di cuore, e siccome vivo solo ho avuto anche paura di non fare in tempo a chiamare i soccorsi.

Chiedo gentilmente un consulto in merito a questi sintomi.
Devo preoccuparmi? Può essere una cosa grave?
Non vorrei dover essere costretto a parlarne in famiglia, sia perchè non voglio dare preoccupazioni sia perchè non voglio dover chiedere loro soldi per farmi visitare dal momento che non lavoro e non posso pagarmi una visita.
Grazie a chi risponderà

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo Medico di famiglia sara' senz'altro in grado di consigliarla, escludendo un problema pleurico o pericardico con la semplice auscultazione.
In realta' mi paiono piu' dolori di tipo oteo-muscolare , ma con l'ascoltazione ed una visita sicuramente la diagnosi differenziale puo' essere posta.
Arrivederci

cecchini