Utente 347XXX
Buongiorno,

mio marito ha 31 anni compiuti ed è nato con coartazione aortica e valvola bicuspide. All'età di 14 anni è stato operato per la coartazione e da allora esegue controlli annuali. Nel 2013 è stato evidenziato un aneurisma in zona istmica in sede di coartazione, per il quale date le dimensioni (13mm) è stato consigliato semplicemente di tenerlo sotto controllo. Fino ad un mese fa è sempre stato bene, tenendo sotto controllo la pressione con Enalapril 20, 10gr la mattina e 10 la sera.

Da un mese si sono verificati 4 volte episodi di tachicardia e fiato corto. Il medico di base ci ha prescritto un elettrocardiogramma in urgenza per controllare le extrasistoliche, perchè gli risulta il battito irregolare.

Abbiamo fissato l'esame per giovedì ... ma cosa può voler dire? Può significare che è necessario sostituire la valvola bicuspide? C'è rischio di morte improvvisa?

Siamo molto preoccupati. Grazie fin da ora per le risposte che vorrete darci,

Katia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ovviamente non è possibile rispondere alla sua domanda in maniera certa, non potendo visionare l'ECG (o l'eventuale Holter dinamico se programmato)...tenga solo presente che il fatto di essere stato trattato per coartazione aortica non significa che qualunque disturbo suo marito avverta sia una conseguenza di questo problema...da quanto lei dice è iperteso e assume farmaci per il controllo dei valori pressori ed è probabile quindi che si tratti di una aritmia più associata all'ipertensione che non alla coartazione ...Comunque faccia quanto programmato per il cuore e poi ne riparliamo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottor Rillo,
esatto: mio marito è iperteso, anche se con la cura farmacologica la pressione va abbastanza bene. Dopodomani ha l'ecg mentre per l'holter non abbiamo trovato posto fino a gennaio.
Posso chiederle però cosa vuol dire che questo disturbo potrebbe essere legato all'ipertensione? Che potrebbe essere semplicemente curato con un farmaco apposito?
La ringrazio ancora e buona giornata!
Katia
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Significa che potrebbe essere un'aritmia conseguenziale alla pressione alta...per questo le consiglio di leggere l'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html. Per la cura del problema, ovviamente occorre prima fare una diagnosi..in base al tipo di aritmia si stabilirà la cura...
Saluti
[#4] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno di nuovo dottor Rillo,
purtroppo dal suo link non riesco a vedere l'articolo: mi si apre una pagina con diversi articoli, ma non trovo quello in questione.

Nel frattempo mio marito è riuscito a fare l'ecg oggi e l'esito è: ritmo sinusale bbdx. Poi sotto la firma del medico c'è scritto M7150 ma non so se fa parte dell'esito.

In attesa di andare a parlare col nostro medico, può dirmi cosa significa "ritmo sinusale bbdx"?

Grazie mille!

Katia
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Che non c'è nulla di particolare, ma con l'ecg di base non si escludono aritmie e non si stabilisce se la pressione di suo marito è controllata bene dai farmaci che assume....Per me è bene che faccia l'Holter cardiaco e durante la prossima stagione invernale anche l'Holter pressorio.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto, buon pomeriggio