Utente 391XXX
Buongiorno, ho 35 anni e a marzo di questo anno ho avuto un ictus, la diagnosi e' sta questa:" ictus ischemico emisferico sinistro in paziente con aneurisma del Sia con shunt destro-sinistro permanent,
e, emicrania con aura ed episodio anamnestico di verosimile emicrania emiplegica.
dopo 5 mesi, pur avendo fatto milioni di esami con esito negativo, ancora i medici mi dicono che la cosa non e' chiara e dovro' ripetere l'esameTcd per controllo Pfo. Non mi sento tranquilla, ho chiesto se era il caso di fare visita cardiologica ma mi e' stato risposto che non ce ne e' bisogno in quanto gli esami fatti erano negativi, ma se era per una mia tranquilita' allora potevo farla. COSA MI CONSIGLIATE?.....Fose sono io che sono troppo apprensiva, ma queste incertezze non mi fanno stare tranquilla.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei deve iniziare terapia anticoagulante orale e sottoporsi alla chiusra del difetto interatriale.
Non scherziamo!.

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la rapidita' cmq sto' prendendo cardioaspirina.....
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non basta di certo in una persona giovane che ha gia' presentato un ictus cerebrale.
Occore un anticoagulante orale.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
A quale struttura posso rivolgermi?....Saprebbe indicarmi Lei?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
sicuramente a Perugia c è una ottima cardiologia.
altrimenti da noi a Pisa o a Massa
ma
l importante è che inizi quanto
prima gli anticoagulanti
arrivederxi
[#6] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie