Utente 343XXX
Salve,
Vi spiego tutta la mia situazione. Fin dalla nascita ho sofferto di frenulo corto e ciò mi impediva di scoprire completamente il glande. Quindi ho avuto una frenuloplastica 2 anni fa e ora riesco a scoprire senza problemi il glande, seppure manualmente anche in fase di erezione. Ma ho un problema a cui solo ora sto dando un po più di importanza, cioè all'ipersensibilità del mio glande. Non so se è una cosa costituzionale o legata al fatto che per molto tempo, e anche ora, è stato quasi sempre coperto dal prepuzio. L'ipersensibilità mi porta ad avvertire un forte fastidio quando il glande viene un po più "maltrattato" o quando va in contatto con gli indumenti. Per questo volevo togliermi diversi dubbi:
- Ho letto in giro che una soluzione può essere quella di lasciare il glande sempre scoperto dentro gli slip, ma come posso fare ciò? Ho provato a farlo, ma il prepuzio tende sempre a ricoprire il glande dopo un po.
- Un'altra preoccupazione mia è legata al fatto che fino ad ora non ho mai avuto rapporti sessuali, e che quindi le prime volte potrebbero davvero darmi fastidio. Potrei avere problemi con questa ipersensibilità a mettermi il preservativo? O anzi lo stesso preservativo potrebbe aiutarmi nel rapporto sessuale allievando questa ipersensibilità?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' ipertsensibilità del glande è legata a fattori infiammatori locali, o del tratto urinario inferio ovvero a fenomeni psicogeni. Di qua non lo so. Utile lavarsi con detergente a basso contenuto di tensioattivi. Ponga il quesito a chi l' ha operata di frenulo.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Salve,
Grazie per la sua risposta. Mi lavo il pene la mattina e la sera con il detergente chilly gel, quindi non credo di avere problemi di igiene. Sicuramente andrò dal mio andrologo che è lo stesso che mi ha operato, ma ho scritto su questo forum perchè volevo avere altre opinioni sulla situazione, e sopratutto altri punti di vista sui due quesiti che ho posto, oltre a quello che il mio andrologo mi darà. Per questo mi farebbe piacere avere gentilemente delle risposte alle due domande.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
no ad entrambe. Ho detto non schiumogeno e non ho parlato di scarsa igene.