Utente 391XXX
Buongiorno
ho 56 anni, da un pò di tempo ho qualche problemino al cuore e il mio cardiologo, del San Camillo, mi ha consigliato di ridurre la caffeina, insieme ad altre cose chiaramente (cibo grassi fumo...).
L'altra settimana in un bar a Roma ho visto un cartello che pubblicizzava un caffè a contenuto di caffeina variabile al 40% di contenuto massimo di caffeina, l'ho provato ed è buono come un espresso normale.
Ci sono controindicazioni?
Sto rinunciando a diverse cose ma al caffè non vorrei rinunciarci, può essere una valida alternativa?

Grazie mille, e a presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non conosco il prodotto in questione, ma se il Suo cardiologo Le ha prescritto una riduzione del consumo quotidiano di caffeina, l'assunzione di un caffè che ne contenga il 40% in meno mi pare di per sè una buona idea.
A protezione della riservatezza, Le ricordo di non inserire nelle richieste di consulto nè il Suo nome nè quello di altre persone.
Cordiali saluti