Utente 300XXX
salve ho fatto una gastroscopia in cui dice:
esofago normale per calibro,decorso,lunnghezza e peristalsi,la mucosa del tratto precardiale si presenta iperemica ed è solcata da erosioi longitudinali sia a fondo deterso che fibrinoso,tendenti a confluire ,cardias in sede ,poco continente,nulla al fondo,al copro ed all antro gastrico,lago mucoso chiaro,peristalsi valida ,angulus regolare,piloro pervio,nulla al bulbo e alla seconda porzione duodenale,
conclusioni:incontinenza cardiale con esofagite di grado C sec.LA
EFFETUATOTEST HP NEGATIVO
la terapia da inizio è lucen 80mg per 1 mese è poi continuare con 40 mg,simecrin 120 mg dato che soffro sempre è continuamente di addome gonfio,è aria nello stomaco è alla pancia,reuterin,è peridon .Nonostante seguo queste cure,è cerco di sseguire una determinata cura spesso nn vedo un ottimo risultato,in cui in molti giorni sento i soliti disturbi,tipo addome gonfio,rallentamento nella digestione,rottazioni continue in cui sento il sapore del cibo salire alla gola ogni qual volta faccio rottazioni,Recandomi dal mio medico curante da molo tempo mi sta dicendo ke dato ke io sono nato con questo problema quindi sono circa 14 anni che prendo inibitori di pompa è vado avanti di esami come gastroscopia,mi ha consigliato di recarmi da un bravo specialista per valutare un ipotetico intervento chirurgico in cui ricostruire la mia valvola dello stomaco,,perchè ha detto ke sono molti anni che prendo inibitori di pompa è se dovrò prenderli per tutta la vita potrò avere complicanze con una complicanza dei miei disturbi oppure avere complicanza con dei polipi allo stomaco dovuto alla prolungata somministrazione degli inibitori di pompa,io non nego che molti specialisti mi hanno sempre sconsigliato di eseguire un intervento come la ricostruzione della valvola,attento un vostro consiglio grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I polipi alla stomaco, come conseguenza della terapia con IPP, non costituiscono un problema. Si tratta infatti di polipi "innocenti" ossia non evolutivi. Il problema é il controllo del reflusso. Prima di ogni decisione futura mi affiderei ad un buon gastroenterologo per la corretta definizione della sua malattia anche tramite uno studio funzionale come la pH-impedenzometria esofagea.

La chirurgia va correttamente ponderata:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-dell-apparato-digerente/954-reflusso-gastroesofageo-terapia-medica-chirurgica.html

Cordialmente