Utente 385XXX
Salve.
Sono stato operato di varicocele bilaterale,2 grado a sinistra recidivo e primo grado a destra..a distanza di tre mesi dall'intervento dopo una ecografia fatta una settimana fa ho scoperto che mi e venuto un idrocele lieve a destra e un avendo un dolore costante misto a pesantezza il medico mi ha detto che l'epididimo infiammato.
Adesso per l'idrocele mi e stato detto che nn c'è bisogno di intervenire chirurgicamente perché e ancora lieve, mentre per l'infiammazione al l'epididimo sinistro mi stanno facendo prendere degli anti infiammatori e ghiaccio sulla parte dolorante..
La mia domanda e' cosa nn posso fare per farlo infiammare ancora di più e c'è qualcosa che può contribuire a mantenere l'infiammazione e quindi mm farlo passare...inoltre posso masturbarmi?
o eiaculare può peggiorare l'infiammazione e nn farlo passare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L eiaculazione non peggiora la situazione

purtroppo l'idrocele può essere una conseguenza dell'intervento

esegua comunque una spermiocoltura

rimaniamo a disposizione
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

dopo un interevento per varicocele, monolaterale o bilaterale possono manifestarsi fenoemeni dolorosi che coinvolgono l'epididimo.
Non trattandosi, in genere, di epididimiti acute non ha senso, a mio parere applicare il ghiaccio.
E' abbastanza normale che dopo tre mesi sia peesente un modesto versamento ,idrocele.
Una spermiocoltura potrebbe consentire di vedere se ci sia una ionfezione batterica.
utili antinfiammatori e seguire i consigli del medico che possa averla visitata
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie delle risposte,volevo aggiungere e chiedervi, secondo voi in quanto tempo potrebbe passare l'infiammazione?
Adesso mi hanno prescritto l' OKI come antiinfiammatorio da prendere due volte al giorno per 7 giorni,secondo voi e utile come medicinale o meglio prendere un antiinfiammatorio più forte dato che soltanto a tatto ho dolore?
E la masturbarmi potrebbe allungare i tempi di recupero di questa infiammazione o posso farlo senza causare nulla visto che l'epididimo contribuisce all'eiaculazione?come funziona?
Se potete potete rispondenti a tutti e 3 i quesiti in modo nn sintetico spiegandoli bene..
Grazie della vostra pazienza
[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
purtroppo siamo in ritardo nella risposta, non sempre è facile gestire tutto.

come sta?
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una epididimite èpotoperatoria guriusce in alcune settimane
il farmaco prescritto va bene
si masturbi, senza esagerare, quando ne sente il bisogno. Non danneggia l'epididimo
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottori,scusate la mia risposta in ritardo..
Sinceramente ancora non sto bene,ho preso l'antinfiammatorio di cui vi avevo parlato(OKI) ma ancora il dolore persiste, in pratica e' solo a sinistra e ogni volta che mi sfiorò lo scroto per vedere se ancora il dolore c'è mi fa male..
Sono preoccupato perché già sono passati 4 mesi dall'intervento di varicocele nn so più che fare..
Questa epididimite e normale che duri così tanto e che per guarire ci vogliono tempi così lunghi??
E poi volevo chiedervi se questa epididimite e normale che possa venire dopo un operazione di varicocele bilaterale o e stata causata dal male operare del medico che mi ha fatto l'intervento??
E cosa posso/ o non fare, per accelerare la guarigione??
Se potete rispondete a tutti e tre le domande,perché sinceramente sono un po spaventato..
Grazie anticipatamente