Utente 157XXX
Gentilissimi dottori vi scrivo stavolta non per un problema mio personale ma per una questione che riguarda una persona a me cara.
Un uomo di 52 anni, pesa circa 75 chili ed è alto circa 175cm, non beve ma è un ex fumatore da circa un anno.
Alimentazione nel complesso variegata.
Circa due mesi fa gli è stata diagnosticata una prostatite batterica.
Lui aveva una sintomatologia dolorosa tra scroto e ano, in più aveva una eiaculazione fastidiosa e molto rapida.
Dopo circa un mese di sola terapia antibiotica l' infezione si è risolta. Tuttavia il dolore, sebbene attenuato, non si è risolto e permane fastidio all' eiaculazione (che rimane rapida).
Il suo andrologo gli ha prescritto un farmaco per la prostata che però gli da difficoltà erettili.
All' ecografia la prostata sembrava leggermente aumentata di volume. Esami ormonali non hanno dato variazioni significative.
ORa vi chiedo:
Esiste una terapia farmacologica per la prostatite che non preveda l' utilizzo di farmaci che danno problemi di erezione?
Ho letto degli articoli scritti da voi su questo sito ma purtroppo sulla parte della terapia non ci ho capito molto.
Ovviamente non vi chiedo il nome del farmaco...ma almeno se esistono opportune terapie oppure i farmaci al momento disponibili hanno tutti questo effetto collaterale?
Grazie mille a chiunque risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ben difficile che i farmaci per prostatite diano deficit erettivo. Megflio sarebbe sapere la diagnosi precisa ed il nome del farmaco.
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore, grazie per la risposta.
La diagnosi è di "Prostatite cronica con ipertrofia prostatica di grado lieve".
La terapia è il "Saba" una compressa al giorno.
Abbiamo visto che agisce abbassando il testosterone, ma ciò non può provocare problemi di erezione?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lo abbassa localmente, non fa nulla alla erzione.
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore, nel ringraziarla per le sue risposte le chiedo un' ultima cosa di carattere generico.
Potrebbe consigliarmi un buon centro (anche privato) dalle parti della mia città per eseguire un ecocolordoppler penieno dinamico?
Mi sono rivolto al policlinico (Consigliatomi dal mio andrologo) dove però c' era una lunghissima lista d' attesa.
Preferirei farlo il prima possibile.
Grazie mille per il suggerimento
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Urologia Federico II o Dr. Izzo.