Utente 242XXX
salve vorrei chiedervi un'informazione
sono una ragazza di 25 anni, da qualche tempo ho del tartaro per lo più solo ai denti dietro l'arcata inferiore, che per motivi economici sto rimandando ad andare dal dentista per una pulizia dentale.
ieri sera mi si è staccato un pezzetto credo proprio di tartaro dietro uno di questi denti. adesso il dente risulta ''svuotato'' creando uno spazietto orizzontale vicino alla gengiva , non ho dolore, ma solo molto fastidio perché la lingua tocca proprio quel punto.
vorrei chiedervi se il tartaro si può riformare di nuovo in quel punto ( ovviamente andrò al più presto dal dentista) e ''ritappare'' il solco creato.
grazie saluti.
[#1] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gent Paziente

Dalla descrizione sembra che sia necessaria almeno una seduta di igiene orale professionale.

Il tartaro forma spesso depositi anche molto consistenti sul versante interno degli incisivi inferiori. Questo tartaro provoca con il tempo e l'infiammazione il riassorbimento irreversibile dell'osso alveolare sino alla possibile perdita dei denti.

L'assenza di dolore in presenza di tartaro non indica che può essere lasciato.

Il tartaro si forma continuamente e deve essere rimoso ogni 6 mesi 1 anno a seconda del grado di rischio valutato dal dentista.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
capisco la ringrazio infatti andrò al più presto dal dentista.
volevo chiederle, il tartaro si riformerà anche su questa ''crepa''?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Marco Capozza
40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Il tartaro si riforma dappertutto, ma non è uno stucco selettivo. Dovrebbe essere rimosso.
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
si certamente, andrò al più presto a farlo rimuovere
grazie delle risposte buona giornata.