Utente 391XXX
Salve, ho eseguito un ECG di recente ed il medico mi ha segnalato un possibile caso di iperkaliemia. La mattina stessa mi hanno analizzato il sangue alla ricerca della quantità di potassio (cK+) che è risultata essere 3.6 mmol/l, i valori normali indicati dal referto sono stabiliti in 3.5-4.9. Un secondo controllo ha dato gli stessi risultati, escludendo la possibilità di iperkaliemia. Nella stessa occasione hanno eseguito anche emocromo, emogasanalisi venosa, PT, APTT, il controllo degli altri elettroliti (cNa+, cCa2+, cCl) e tutti i valori erano entro i valori di riferimento (fatta eccezione per FCOHb a 3.6%, con valori normali di riferimento indicati in 0-2, ma penso che sia colpa del fatto che sono fumatore).
Tornando all'ECG, le onde T sono sempre positive tranne che nella derivazione aVR, e sono così alte che in alcuni casi sono più alte dell'onda R. La base delle onde T è abbastanza ampia ed in molti casi l'onda è simmetrica, anche se in alcuni casi si osserva una leggera asimettria data dal fatto che la salita è un po' più morbida della discesa.
Per il resto l'unica altra "anomalia" riscontrata è una bradicardia sinusale, ma io non faccio sport in maniera regolare da almeno 10 anni. La frequenza del mio battito a riposo è in genere tra i 46 ed i 51 BPM.
Sono già in lista di attesa per una visita cardiologica, ma sarei molto felice di sentire anche altri pareri, per questo mi affido alla vostra esperienza chiedendovi: cosa mi devo aspettare da questa cosa? E' possibile che sia un danno al sistema nervoso centrale?

Grazie,
DR

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L ' ECG e' come un film e andrebbe visto prima di dire se e' bello o brutto: giudicare un film sulla base che altri hanno visto non e' corretto. Me lo puo' inviare per un parere, se vuole, via mail cecchinicuore@me.com

Detto questo se lei e' fumatore mi pare che non si preoccupi certo del suo cuore: il suo rischio di cancro, morte improvvisa, infarto ed ictus e' elevata.
Altro che T appuntite...

arrivederci
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Caro Dr. Cecchini, lei non vuole -giustamente- esprimere pareri affrettati su un ECG descritto a paroloni da uno che non sa più di quello che ha letto su Wikipedia, ma poi si prodiga in giudizi frettolosi sul mio interessamento del mio stato di salute.

TL;DR
Conosco bene i rischi associati al fumo di tabacco ed è per questo che da qualche tempo sto affrontando il problema di smettere di fumare senza sostituire con il cibo, per quanto ne so nemmeno la pancia aiuta ad avere un cuore più sano. Se lei mi avesse giudicato dopo aver guardato il film, probabilmente sarebbe arrivato alla conclusione che in passato mi sono preoccupato molto poco o niente del mio stato di salute, ma che da un paio d'anni a questa parte -per mia presa coscienza e non per essere stato vittima di malori od altro- sto facendo di tutto per recuperare (per quello che si può recuperare) il tempo perso e le sciocchezze fatte in giovinezza, ed essendo le (poche) sigarette che fumo la sostanza da cui sono stato e sono dipendente con rischio più basso, ho preferito lasciare il problema per ultimo, in quanto attacchi a tutto campo in passato si sono rilevati fallimentari, ovvero ho attuato solo una sostituzione delle sostanze e non una vera interruzione. La decisione non è venuta solo da me, ma ho deciso così insieme al medico (psichiatra/tossicologo) da cui mi sono fatto aiutare per risolvere questi miei problemi con le sostanze stupefacenti. E quando si è rimasti in condizioni di tossicodipendenza per 5 anni, farsi forza e gettare il pacchetto di sigarette non serve a niente nella maggioranza dei casi (ed io non faccio eccezione, purtroppo).
END TL;DR

Detto questo, mi pare di capire che sia abbastanza inutile chiedere consigli medici di questo tipo in rete, specialmente quando qualcuno ha avuto un quadro clinico molto involuto negli anni, come lo è stato il mio, per l'impossibilità di descrivere tutto quello che serve e di allegare tutto il materiale raccolto durante la propria storia clinica. Non l'avevo ancora mai fatto perché temevo proprio questo, alla fine ho deciso di fare lo stesso una prova ma a quanto pare non mi resta che aspettare la visita dello specialista tra qualche giorno e magari attendere gli esami aggiuntivi che mi verranno richiesti e future visite per avere una risposta non azzardata.

Dr. Cecchini, non per questo non le sono grato per la sua disinteressata disponibilità, ma penso che proverei a prendere un appuntamento con lei di persona piuttosto che inviarle una mail, quando vorrò un suo parere.

Cordiali saluti,
DR
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha chiesto un parere su un ECG che non posso vedere e che puo inviare se vuole.
Allo stesso modo , se vuole, puo smettere di fumare.
Se no continue.
Son tutte cose che dipendono solo da lei.

Se poi anche questo le da fastidio...anche questo e' un problema suo.

la saluto