Utente 391XXX
gentilissimi,
so come riconoscere un'extrasistole, in quando un medico sportivo, tanti anni fa, me lo spiegò.
Ho sempre avuto sporadiche extrasistoli, fino ad un massimo di 3 o 4 al giorno, capitava magari una volta al mese o poco più.
Qualche giorno fa ho avuto extrasistoli continue per quasi una giornata intera (2 ore di fila, poi pausa, poi un altro paio d'ore, ecc.): spaventato, mi sono recato al PS, prima del triage però sono scomparse. ECG ai limiti della norma e dimissioni con consiglio di effettuare holter asintomatico.
Due giorni dopo sono ricomparse, 4 ore quasi continue, poi svanite nel nulla.
Altri tre giorni dopo, altre 3-4 ore di fila con extrasistoli continue, diciamo anche 10-15 al minuto nei momenti peggiori, poi svanite e riprese poche ore dopo, durata 1 ora, sparite.
Durante l'holter, fortunatamente, si sono presentate (anche se - a mia percezione - con frequenza e durata inferiore alle altre giornate peggiori), il referto dice:
Ritmo sinusale di base persistente per l'intera registrazione, frequenza media 77 bpm (min 43 max 142).
1 singolo BESV
292 BEV di cui 8 coppie e 1 run (4)
Tratto PQ normale durata
Non alterazioni significative del tratto ST-T

Ho un ecocolor doppler eseguito a 32 anni per controllo con esito normale.

La cosa strana è che per 40 anni non ho mai avuto nulla di particolare, e ora nel giro di 8 giorni ho avuto 3 episodi molto lunghi di extrasistole fastidiose, in alcuni casi anche continue. Non so se la cosa possa essere preoccupante, il medico di base non ci ha dato molta importanza, mi ha eventualmente consigliato una visita cardiologica "se proprio vuoi stare tranquillo".

Non escludo che ci possa essere un legame con lo stomaco, da qualche anno ho emicranie che ritengo causate da problemi digestivi (ma sono troppo poco frequenti per asseverare un vero legame).

Cosa mi consigliate di fare? Un altro ecocolor doppler per scongiurare patologie cardiache e relegare queste extrasistoli ad un fatto fisiologico? O esami differenti?

Non fumo, faccio discreto movimento (bici per andare al lavoro, bici e qualche corsetta nei weekend) e bevo volentieri qualche birra ma senza esagerare.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, l consiglio che le do è di ripetere l'ecocardiogramma (è passato molto tempo dall'ultimo eseguito). Se l'ECO conferma che il suo cuore è normale non c'è motivo di vera preoccupazione..occorre però valutare il run di TV che l'Holter ha registrato..questo può esser fatto solo di persona e da un esperto di aritmie, quale è un aritmologo (un cardiologo con particolari competenze in problemi del ritmo cardiaco).
Cordialmente