Utente 298XXX
Buongiorno, da oramai 3 anni soffro di ostruita defecazione, per cui sono stato operato a luglio dell'anno scorso.
Potreste chiedervi quale sia il nesso con il titolo, ora mi spiego: da un periodo indefinito di tempo (nel senso che non so dire con precisione da quanto abbia quest'altro problema) ho poca sensibilità dal pene, al punto di provare ben poco piacere durante la masturbazione.
E' possibile che questo sia causato da una nevralgia del pudendo, causata a sua volta dall'ostruita defecazione?
Ipotizzo questo, perchè non di rado mi capita di sentire delle piccole scosse al pene, e in un'occasione, sotto la doccia, per un attimo ho sentito ritornare sensibilità con una sensazione di formicolio in tutto il pene.
Sfortunamento è stato un evento unico che non si è più ripetuto.
Vale la pena di fare degli esami per diagnosticare questa patologia?
Se sì, che tipo di esami?

P.S: aggiungo che subito dopo l'operazione, per qualche giorno, avevo assolutamente pochissima sensibilità in zona pelvica, al punto che il pene mi sembrava un oggetto esterno, con la sensazione che fosse "di gomma".
Questa totale mancanza di sensibilità si è poi risolta dopo poco, ma rimane il problema di cui sopra.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile, se non impossibile, fare da questa postazione una correlazione stretta tra "nevralgia del pudendo e ostruita defecazione".

A questo proposito che tipo di intervento lei ha subito per questa complessa e non chiara problematica clinica?

Risenta ora il chirurgo che l'ha operata e a lui chieda se può eventualmente essere utile una valutazione neurologica tramite potenziali evocati corticali e sacrali.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

da alcuni anni il "nervo pudendo" viene incolpato di mnolteplici problemi anche senza una ragione ben precisa.
Eì chiaro che se lei ha sofferto di problemi della defecazione ci possa esserre una problematica neurologica .
Una valutazione da parte di un neurologo ( esiste un ambulatorio di neurologia in tutti gli ospedali) che possa avere la documentazione esatta dell'intervento subito, potrebbe aiutarla a capire se i suoi disturbi di sensibilità del pene possano essere collegabili o no.
Cari saluti