Utente 383XXX
Salve sono una donna di 38 anni. A giugno di quest'anno mi sono svegliata una mattina con un vistoso bozzetto sul collo a sinistra visibile anche a occhio nudo e senza palpazione. Pensando subito ad un linfonodo ingrossato non avendo nessun sintomo mi sono spaventata e sono corsa dal medico che mi ha confermato quello che pensavo e mi ha prescritto antibiotico. Ho aspettato ad assumere il farmaco perché nei gg successivi ho visto che il linfonodo diminuiva di dimensione ma poiché non spariva del tutto alla fine ho assunto l'antibiotico. Il bozzetto è diminuito ancora ma non è mai sparito. Ho fatto una eco al collo. Esito: "bilateralmente, con maggior evidenza a sinistra, si rilevano alcune formazioni linfonodali di aspetto ovalare di verosimilmente significato flogistico del diametro variabile di 4-10 mm ove si eccettui ulteriore formazione linfonodale del diametro di 15 mm a sinistra III medio". L'otorino mi ha visitato non trovando nessuna infenzione ad orecchie o gola ma mi ha detto che se i linfonodi sono regrediti rispetto all'inizio è un buon segno. Gli esami del sangue erano buoni senza nessun valore strano se non globuli bianchi nella norma anche se vicini al limite massimo (8,7 su 10). A distanza di 4 mesi i linfonodi sono ancora li e si sentono alla palpazione, ogni tanto mi danno fastidio. È normale? Devo fare esami più approfonditi? Sono molto in ansia. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si è normalissimo ed anche i linfonodi reattivi possono persistere ingranditi per molto tempo (anche anni)

Non Le rimane che staccare dalla ricerca di informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno.

Legga perchè in alcuni consulti (anche se richiesti per altre ragioni)


Linfonodi

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

http://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la celere risposta. La mia ansia deriva dal fatto che non ho avuto nessuna malattia evidente che possa aver scatenato questa reazione. Mononucleosi e citomegalovirus li ho avuti da adolescente. Non ho avuto mal di denti o mal di gola, ero sì in un periodo di fortissimo stress ma nulla di più. I linfonodi ingrossati sono quelli laterocervicali sin che in genere non si sentono mai. Ora invece sento queste palline che a volte mi tirano e mi danno fastidio anche se alla palpazione non danno dolore. a volte sembrano dure a volte più morbide. Non capisco davvero!
In ogni caso grazie ancora per il suo parere.