Utente 298XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 20 anni, e non ho mai eiaculato in vita mia.
Ne con la masturbazione, ne con rapporti sessuali (con la mia ragazza ne ho 1 alla settimana circa), ne con altre "pratiche".
La cosa mi turba assai, e potrebbe rovinare il rapporto con la mia attuale ragazza, visto che ne ha già rovinati altri con ragazze precedenti. E comunque da grande un figlio lo vorrò, non posso vivere senza mai avere un orgasmo. Premetto che la ragazza attuale mi piace tantissimo,sia fisicamente sia caratterialmente. E quando siamo a letto riesco a mantenere l' erezione e un livello di eccitazione alto anche per ore.

Il fatto però è che di notte, circa 1/2 volte a settimana, mi capita di fare sogni erotici, e in stato di dormiveglia eiaculo anche abbondantemente, provando piacere.

Da cosa può essere causato questo fatto? Proprio non capisco..l' eccitazione c'è, l' erezione anche, ma eiaculo solo di notte con dei sogni. E' pazzesco. Ci sto soffrendo tantissimo..
Ringrazio anticipamente per le risposte che mi darete..mi sarete d' aiuto.
Grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive vi è il sospetto che forse il suo disturbo sessuale possa avere una importante componente psicologica ma mai a priori escludere altre probabili e possibili cause andrologiche.

Nell'attesa di essere valutato da un esperto andrologo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/319-prova-piacere-assenza-orgasmo-fare.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
In sintonia con quanto detto dal Dr. Beretta, dopo una visita andrologica dovrebbe investigare le cause psichiche che le impediscono l'accesso al piacere in uno stato di coscienza e di veglia.

Durante il sonno si regredisce all'inconscio ed il controllo cosciente, detto in sessuologia spectatoring, viene ad essere evaso.


Consulti anche questa lettura

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html