Utente 391XXX
Salve dottori.oggi mi è capitato un brutto episodio.sono alcuni giorni che mi sento stanco e dolorante soprattutto al collo e oggi mi sono sentito davvero debole,bruciore collo e viso sinistro, avevo l'impressione di avere una vena del collo gonfia e soprattutto forte tachicardia.sono andato al pronto soccorso e qui prima hanno fatto una valutazione di cervicalgia e il dottore mi ha prescritto antinfiammatori ed esame rachide cervicale per i dolori a collo e schiena poi comunque mi ha mandato a fare esami internistici.la mia tachicardia continuava forte e ho fatto un ecg ed esami del sangue.dall'ecg è venuta fuori una tachicardia sinusale a 108 bpm e c'era scritto che era possibile una dilatazione atriale destra.dagli esami del sangue invece troponina ed enzimi nella norma e c'era un valore alterato che si chiama cut off ma non ho idea di cosa sia.il dottore ha detto di non preoccuparmi assolutamente della dicitura dell'ecg anche dove aver saputo che tre mesi fa ho eseguito un ecocolordoppler cardiaco nella norma e neanche del valore di cut off,che non c'erano eventi acuti e il mio problema è di cervicalgia e somatizzazione.mi è stato dato benzodiazepam e mi sono un po rilassato ma il mio batttito continua a essere tra 105 e 110 e vedo sempre questa vena un po evidente ma anche su questo mi hanno detto di non farmi paranoie.voi che ne pensate?devo veramente stare solo piu tranquillo?attendo con ansia vostre delucidazioni.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi le' non ha alcun problema cardiologico da quanto scrive.
La tachicardia e' legata alla sua ansia
Parli con il suo medico per impostare una terapia idonea.
Cordialita'

cecchini
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la pronta risposta dottore.Quindi crede anche lei che quella dicitura possibile dilatazione atriale è insignificante cosi come questo fastidio alla vena come riteneva il dottore del ps?sono quelle le cose che piu mi hanno spaventato.

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
l ECG non l ho visto di certo
se vuole
me lo invii
cecchinicuore@ me.com
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dell'interessamento dottore.purtroppo non riesco a inviarglielo e giustamente lei non vedendolo è impossibilitato a dare un giudizio certo.il dottore dice che se l'eco l'ecg e l'ecocolordoppler carotideo a giugno non hanno mostrato niente devo stare tranquillo e spero sia cosi.il fatto è che sento spesso questo dolore al collo e mi sento stanco e non vorrei ci fosse qualcosa legato al cuore o alla circolazione.oggi loro hanno escluso ma io comunque conservo quest'ansia,nè so cosa sia questo cut off delle analisi e mi sono accorto tardi del valore.lei ritiene sia inutile un'altra valutazione cardiologica in base a questo?grazie ancora

Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi scusi ma se non posso vedere l ECG , dato che non sono il Mago Otelma, non posso esserle utile
saluti
[#6] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Per caritá dottore non voglio certo che tiri a indovinare.dico solo la sua prima replica diceva che secondo lei non c'erano problemi legati al cuore e volevo capire se tale giudizio era basato anche sull'esito del ecg oltre che gli altri esami.grazie ancora

Cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, lei ha dei tratti ossessivi.
Quests è la sua patologia.
Se non Posso averse in visione seconds lei come,faccio,ad imterpretarlo?
Con questo la,saluto
[#8] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Va bene dottore la ringrazio.

Cordialmente