Utente 391XXX
Salve, vorrei un consulto sul referto della radiografia al mio piede. Di seguito dettagli:"Severo quadro di artrosi astragalo-calcaneare ed astragalo-navicolare. Non apprezzabile l'interlinea articolare tra navicolare e I e II cuneiforme in relazione a fusione a blocco. Artrosi tarso-metatarsale e metatarso-falangea del I raggio ove si apprezza reazione osteofitosica marginale. Sulla proiezione dei tessuti molli del dorso del piede, che appaiono ispessiti, si apprezza millimetrica formazione ovalare ossicalcifica di non univoca interpretazione. "
Attendo riscontro. Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Verduci
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Salve,
per una corretta interpretazione della radiografia da Lei effettuata, occorrono le seguenti informazioni:
- ha effettuato precedenti interventi sul piede?
- soffre di una patologia di tipo autoimmune o ha comunque avuto un trauma importante a carico di quel piede?
- quali sintomi avverte, da quanto tempo e dove sono localizzati precisamente?
- che lavoro fa o, più genericamente, quali esigenze funzionali ha? (deve sostenere sforzi elevati, fa sport o lunghe camminate? o fa un lavoro per lo più sedentario e non fa particolari sport nel tempo libero?)

In attesa di un suo riscontro, porgo
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
di seguito dettagli: nel 94, causa incidente stradale ho subito perdita del tendine dell'alluce e perdita di tessuto sul dorso del piede. Sono intervenuti con un innesto.
Il piede è diventato molto sensibile. Con il caldo tende a gonfiare.
La mancanza del tendine mi porta ad appoggiare il piede più verso l'esterno, ma ciò non mi impedisce di fare regolarmente sport.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti,
Ivana Basilico
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Verduci
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Salve Ivana,
in base a quanto riferisce potrebbe giovarle un intervento di artrodesi (fusione) delle articolazioni del piede interessate dalla degenerazione.
Le consiglio vivamente di rivolgersi a un ortopedico specializzato nella chirurgia del piede, per valutare il trattamento più idoneo al suo caso.
Saluti