Utente 377XXX
Salve, soffro d'ansia e sporadici attacchi di panico ormai da anni...questi ultimi due mesi sono stati particolarmente stressanti e sto ricominciando a soffrire di extrasistole, avverto come un "tonfo" al cuore a volte lieve altre volte molto più forte, ho un nodo in gola e un po di gastrite/reflusso acido, pochi mesi fa ho effettuato eco cardio ed ECG sotto sforzo il tutto con esito negativo...volevo prendere valpinax ma nelle controindicazioni ho letto che può esserci un incompatibilità con farmaci per l'ipertrofia prostatica, e dato che sto assumendo prostadep volevo chiedere come comportarmi, e se le extrasistole possono essere causate da questi stati d'ansia oppure se è il caso di fare altri accertamenti, sono fastidiose ma avendole già avute altre volte in passato mi viene da ricollegarle ad uno stato d'ansia/nervoso, dato che ora sono lontano da casa per motivi di studio, un vostro parere mi sarebbe di grande aiuto, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto verosimile che l'ansia le stia giocamndo brutti scherzi.
Per una migliore valutazione delle sue extrasistoli programmerei un holter delle 24 ore.
Puo' assumere tranquillamente il VAlpinax, anche se certamente questo farmaco non la cura per gli attacchi di panico, che richiedono ben altri farmaci
Arrivederci

cecchini