Utente 391XXX
gentili dottori, volevo porvi un quesito.

ho effettuato i test su sangue per sifilide (TPHA negativo) e clamidia (igg asssenti, iga assenti igm assenti). Avrei voluto effettuare anche l'esame per la gonorrea su sangue ma mi è stato detto che era possibile solo tramite tampone uretrale.

La domanda è la seguente: esistono esami su sangue per la gonorrea? ammesso che la gonorrea non sia localizzata a livello uretrale ma a livello faringeo il tampone uretrale non la rileverebbe giusto? ecco il motivo per cui chiedevo se esistessero test "sistemici" per la diagnosi di gonorrea.

In attesa di un vostro riscontro vi ringrazio per la disponibilità. distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Le hanno dato una giusta informazione.
Non è possibile fare diagnosi di infezione da gonococco ricercando gli anticorpi sierici.
La diagnosi va fatta su esame da tampone uretrale nel maschio e su tampone cervico-vaginale nella femmina.
Lo striscio da tampone va letto a dopo fissazione e colorazione.
Nel caso si sospetti una colonizzazione gonococcica del faringe o del retto, il discorso è identico.
Le caratteristiche di questo batterio infatti sono responsabili della assenza di una risposta immunitaria rilevabile sierologicamente.
Il ricorso alla coltura, sempre da tampone, è riservato ai casi negativi, con clinica positiva, o dubbi: il processo di "semina" richiede particolare esperienza data la fragilità estrema del batterio nell'ambiente esterno e la necessità di terreni culturali ad hoc.
Arrivederci.