Utente 318XXX
Buonasera
Vi scrivo per avere un vostro parere riguardo la nostra situazione.
Ci siamo rivolti ad un Andrologo dopo 2 anni di tentativi mirati alla ricerca di un figlio falliti,io ho 28 anni e mio marito 39.Alla visita andrologica gli è stato riscontrato un varicocele sinistro,confermato con ecodopler.L'andrologo vedendo poi lo spermiogramma che era molto alterato ,soprattutto nella morfologia che presentava 1% di forme normali e motilità lenta,ci ha detto che ci si prospettava l'intervento per la correzione del varicocele,così facendo avremmo avuto buone possibilità di migliorare la situazione.
Ora dopo 7 mesi dall'intervento mio marito ha ritirato lo spermiogramma e tutti i parametri sono notevolmente peggiorati.
La conta che prima non presentava alcun problema ora è diminuita drasticamente,la motilità è peggiorata e la morfologia,che era il suo peggior problema,è rimasta uguale.
A tutto questo si aggiunge il fatto che mio marito da che si è operato ha dei continui fastidi (dolenzia testicolare ,pesantezza testicolare,fastidio quando sta un po di ore in piedi al fianco e al testicolo stesso)che prima dell'intervento non presentava.Per questo si è rivolto più volte a chi lo ha operato e ad un altro andrologo che dopo visite e ecocolordopler dicono che il varicocele non è più presente e che non riscontrano nulla di significativo.Gli è stata prescritta 3 mesi fa una cura di flantadin proprio perché lamentava fastidi ma non ha avuto proprio nessun beneficio.
Ora mi scuso davvero per essermi dilungata tanto,ma spero capiate la nostra delusione e sfiducia nel chi ci ha consigliato ed assistito fin ora.
Vi riporto qui sotto lo spermiogramma di mio marito e spero in una vostra opinione a riguardo.
Spermiogramma prima dell'intervento
Colore b. Grigiastro ; Volume ml 2,1;viscosità normale;fluidificazione non valutabile;aspetto opalescente ; ph 8,0 ; coagulazione assente ; 
Concentrazione e motilità dei nemaspermi per ml 47.000.000 concentrazione totale 98.700.000; mobilità progressiva 2 ora 17,1 non progressiva 17,6 totale 34,7 immobili 65,3 moto rettilineo 17,1 dir variabile 17,6 moto circolare 0,0.
Forme normali 1,0 ;atipici anomalie testa 68,6; anomalie coda 2,6 ; anomalie tratto intermedio 16,5; residuo citoplasmatico 11,3;
Immaturi 16,5 ;amorfi 13,8; vitali 40%; puntiformi 5,2 ;affusolati 12,2; lanceolati 30,4 ;due code 0,9; due teste 5,2 ;vacuolati 1,7 ;coda breve 1,7
Spermiogramma dopo 7 mesi dall'intervento
Colore b.grigiastro;aspetto opalescente; volume (ml)2,5;pH 8,2;viscosità normale;coagulazione assente; fluidificazione non valutabile;
Concentrazione e motilità dei nemaspermi
Conteggio in camera di makler (200x)
Concentrazione per ml 13.000.000 concentrazione totale 32.500.000
Mobilità 2 ora (PR)11,3(NP)17,0 (PR+NP)28,3 immobili 71,7;moto rettilineo11,3;dir.variabile 17,0;moto circolare 0,0;
Esame morfologico Normali 1,0 ;anomalie testa 69,9;anomalie coda 1,1;anomalie tratto intermedio 21,5;residuo citoplasmatico 6,5.
Spermatozoi vitali 52%
Cellule germinali spermatotogoni 0,0; sab spermatidi 0,0 ;Concentrazione cellule germinali per ml 5.300.000 ;spermatociti 21,1 ;scd spermatidi 78,9.
Eritrociti assenti; cellule prostatiche assenti;cellule epiteliali diverse;muco a strie +++;copi sferoidali alcuni;cellule vescicolari assenti;batteri assenti;cristalli assenti.
Commenti:mancata formazione del coaugulo,ph >8 si segnala la presenza di corpi ialini.Normoposia.oligozoospermia di lieve entità. Astenozoospermia .Necrozoospermia Teratozoospermia .Esfoliazione dell'epitelio seminifero.
Vi ringraziamo per il vostro tempo.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,i riflessi dell'intervento di varicocele sullo spermiogramma si valutano entro un anno dall'intervento.La negatività dell'ecocolordoppler e della visita specialistica riducono le preoccupazioni legate alla sintomatologia riferita.Il peggioramento dello spermiogramma é un dato numerico di solo valore statistico e non biologico,a mio modo di vedere, legato alla non necessaria e decisiva valenza della varicocelectomia in un maschio di 39 anni.Continui a seguire i consigli di uno specialista reale con certificate esperienze nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

il varicocele "può" danneggiare i parametri seminali e la sua correzione "potrebbe" portare ad un miglioramento di tali dati. Si tratta di possibilità, abbastanza concrete non di "certezze" su cui costruire sogni di garvidanze. Qualche volta dopo un intervento chirurgico possono manifestrasi problemi testicolari che possono addirittura peggiorare i parametri seminali. Per questo bisogna semnpre essere prudenti nel consigliare di operare o nel pensare di farsi operare per varicocele.
Nella mia lunga professione ho avuto modo di operare personalmente oltre 5000 pazienti con varicocele ma continuo ad essere molto prudente nel consigliare l'intervento. Se dopo 6-12 mesi dall'intervento non si osservano miglioramenti significativi potrebbe essere opportuno rivolgersi ad un centro di PMA e pensare a tale modalità procreativa
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera

Vi ringraziamo per le vostre risposte.
Capiamo naturalmente che il miglioramento della fertilità di mio marito era appunto una possibilità e non una certezza sulla quale cullare sogni di gravidanza...siamo due persone molto concrete e realiste e per questo non ci costruiamo castelli per aria...abbiamo capito da subito che per noi allargare la famiglia sarà,se sarà ,più complicato .Certo è però che nella studio del professore ,primario oltretutto del reparto di andrologia e persona del tutto stimata nel suo campo,è entrato un ragazzo di 38 anni(ora39) che non lamentava nessuno sintomo in particolare,se non sporadicha pesantezza,un ragazzo che era in piena forma,uno sportivo,che come solo problema aveva uno spermiogramma alterato e quindi un problema di fertilità. Dopo la visita gli è stato prescritto un nuovo  esame del liquido seminale,il quale presentando tali anomalie ha portato il professore a dare un unica soluzione al suo problema...l'operazione per correggere il varicocele....nessun'altra opzione o strada...
Ora dopo sette mesi non siamo delusi dal fatto che l'operazione non abbia fatto migliorare il liquido seminale di mio marito,ma siamo terribilmente abbattuti dal fatto che in quella sala operatoria è entrato un ragazzo senza fastidi e ne sia uscito uno che invece non ci sia giorno che passi che lamenta fasidi,dolenzia e pulsazioni ad un testicolo e che questo non accenni a passare...con l'aggravante che sembra non ci sia proprio nulla da fare visto che le numerose visite dagli specialisti non portino proprio a nessuna conclusione,nessuno trova nulla di rilevante,dicono mha ...boh...qua non c'è niente che non vada...il varicocele non c'e più. ..l'unica cosa che ne abbiamo da tutto questo è il portafoglio alleggerito di qualche centinaia di € per mezzora del loro tempo e una pacca sulle spalle...insomma...mio marito da sportivo che era ora si ritriva a non poter stare più di tot di ore in piedi,lo sport è ormai un ricordo,campa ad oki che non gli fanno nulla e deve stare anche attento a non avere rapporti tutti i giorni ,se no sono guai...scusate lo sfogo...ma veramente io non riesco proprio a capire come è possibile che una persona vada da un andrologo per cercare di avere un figlio è ne esca in questa situazione...E che a questa pare non ci sia soluzione...perché non c'è niente.
Ora neanche la magra consolazione di un miglioramento dei parametri del liquido seminale.
Veramente non sappiamo come sbloccare questa situazione.
Cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...39 anni non é proprio un ragazzo...e,come da me consigliato in altro post,non avrei operato il varicocele...Comunque,la possibilità di poter avere un figlio é certa,sia in maniera naturale che medicalmente assistita ,ma, nessuno al mondo potrà mai dire se e quando ciò avverrà.A questo punto,punterei decisamente sulla coppia.Quanto alla diffusa sintomatologia algica,non ritengo che possa essere scatenata dalla varicocelectomia,da sola.Cordialità.