Utente 291XXX
Salve, vista la mia ignoranza in merito e visto che non sono riuscito a trovare risposte esaurienti in rete, vorrei sapere se una persona che si vaccina (in questo caso specifico per la meningite anche se non so di che tipo) può essere contagiosa per le altre persone non vaccinate nei due casi
-caso pessimo: la persona vaccinata sviluppa i sintomi della malattia,
-caso standard: non li sviluppa.

Gradirei inoltre le percentuali di contagiosità (qualora ovviamente fossero > 0).
Visto che il mio compagno di stanza a lavoro si è vaccinato mi è venuto questo dubbio e vorrei essere informato.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta e colgo l'occasione per farvi i complimenti per il sito.
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Il suo compagno di stanza ha sviluppato anticorpi contro i sierotipi di meningococco contenuti nel vaccino.
Di conseguenza non può essere portatore sano di quei sierotipi, non può contrarre la malattia da quei sierotipi e non le può trasmettere quei sierotipi.
Forse è la persona della quale può essere più sicuro, perché il meningococco circola nella popolazione e non credo che lei viva recluso.
Se le autorità competenti hanno segnalato una endemia di infezioni da un sierotipo, nella zona in cui vive, e messo a disposizione gratuitamente il vaccino, fossi in lei non ci penserei due volte a farmelo somministrare.
Arrivederci.
[#2] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, molto chiaro.
Saluti