Utente 391XXX
Buonasera, ho 26 anni e soffro da diversi anni di prostatite cronica abatterica con dolore pelvico cronico. sto seguendo un pò di stile di vita sano. niente alcolici, niente cibipiccanti, solo qualche caffè al giorno. sto evitando anche il coitus interruptus e reservatus. purtroppo mi capita che quando sto in macchina con la fidanzata, e ci baciamo anche per ore, io mi bagni, producendo tantissimo liquido pre seminale. tutto questo mi comporta un fastidioso dolore ai testicoli e alla prostata. so che questa azione danneggia seriamente la prostata e la fertilità, ci sono certi casi in cui non so resistere, sbagliando sicuramente!!! cosa potrei fare per ovviare alla situazione?? secondo voi è normale questa produzione di liquido preseminale, e questo eccitarsi in maniera spropositata. Così facendo secondo voi danneggio irrimediabilmente la mia prostata e la mia fertilità. il mio andrologo dice che in quanto all'eccitazione non si può fare nulla. voi che dite?
vi ringrazio per il servizio che offrite.

grazie

saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non precipiti in quadro clinico ipotizzando future compromissioni del benessere genitale,sia dal punto di vista riproduttivo che sessuale.I testicoli non producono sperma e,quindi,la dolenzia é riflessa,legata al riflesso cremasterico, muscolare,che tende a farli rientrare in addome,con possibile microtorsione del funicolo che li sostiene.Condivido la non possibilità di un intervento terapeutico ipotizzata dallo specialista di riferimento.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Dr Izzo la ringrazio perla sua risposta. Non ho capito l'origine del dolore e la microtorsione de funicolo che li sostiene. Io sapevo che il fastidio in questo caso è da attribuire ad una congestione delle vie seminali. Ho effettuato uno spermiogramma, devo ritirare il referto in questi giorni. Dr. Izzo ne approffitto per chiederle cosa potrei fare per il testicolo destro che risulta mobile. Mi sono accorto che nuotando a dorso in piscina il testicolo risale nell'inguine e poi piano piano quando esco dall acqua o quando mi rimetto a pancia in giu il testicolo riscende. Second ovoi dovrei fare un intervento di fissaggio? questa risalita importante mi capita solo quando vado in piscina e/o al mare. Dunque in questo periodo 2 volte a settimana,per tutto il tempo del nuoto a dorso.

grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la temperatura dell'acqua è di 25 gradi circa.Quella corporea é 38 gradi,per cui il testicolo in tali condizioni,é facile che tenda a salire nel canale inguinale da cui proviene alla nascita.Risalendo...può girare a seguito di una microtorsione.Cordialità.