Utente 392XXX
Buongiorno.
Gradirei, se possibile, avere un consiglio riguardo il mio problema.
Da non troppo tempo assumo il Cialis, a bassi dosaggi.
Sto riscontrando un fastidioso effetto collaterale, ovvero quello di svegliarmi, la mattina dopo aver assunto il Cialis (dosaggio 5 o 10 mg), con un fastidioso bruciore alla zona dell'esofago.
Tale fastidio permane per tutta la giornata.
Volevo chiederVi se tale risposta è normale o se mi devo allarmare. Questi episodi potrebbero, alla lunga, causare danni all'esofago??
Un'ultima cosa, con altri farmaci (tipo Viagra o Levitra) potrei riscontrare lo stesso problema, o questo è un effetto riscontrabile solo con il Cialis?
Grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le esofago/gastralgie da tadalafil,in genere,possono comparire durante le prime assunzioni.Non é detto che gli altri inibitori debbano dar luogo al medesimo effetto collaterale ma vorrei ricordare che il tadalafil é un inibitore di lunga durata,mentre il vardenafil,sildenafil e avanafil hanno un'azione più veloce e di più breve durata,quindi sono molecole differenti.Cordialità.