Utente 392XXX
Buonasera.
Ho 23 anni e cerco un consulto perchè da Dicembre 2014 ho un fastidio che a volte diventa dolore al testicolo destro e (meno spesso) al sinistro. Premetto (anche se non so se c'entri qualcosa) che ho i testicoli molto mobili e spesso vanno per gli affari loro senza motivo apparente (anche contro le leggi della fisica). Da Dicembre mi è comparsa ulteriormente una "palla" all'interno del testicolo destro, è molto più appesantito dell'altro e si nota ad occhio che è maggiore di dimensioni nella parte dell'epididimo inferiore. A Febbraio 2014 ho effettuato un'ecografia testicolare in Ospedale (vi allego le foto tratte dal CD che mi è stato dato) e sono stato sgarbatamente mandato a casa dall'ecografista dicendomi che non avevo niente e che mi sognavo tutto. Ma non mi posso sognare il dolore che ho e che mi porta spesso a mettere il ghiaccio sui testicoli per un'oretta (dopo la quale il dolore sparisce completamente, per 24/48 ore). Ad Aprile sono andato a fare una visita e il dottore mi disse che si trattava di cisti dell'epididimo, mi ha consigliato di prendere 2 scatole di Wobenzym e che sarei stato a posto. Io ne ho prese non due, ma ben quattro, e il dolore è sparito da Maggio fino a Settembre, ma la palla nel testicolo non si è rimpicciolita. Ora ho prenotato un'ulteriore ecografia (questa volta privatamente) che effettuerò il 07 di Ottobre, nel frattempo volevo sottoporre alla Vostra attenzione le foto dell'ecografia effettuata a Febbraio per sapere se anche secondo Voi non c'è nulla di evidenziato e come sia possibile che ho una palla nel testicolo e non si veda con l'ecografia. Non vorrei avere un tumore al testicolo, anche se molti sintomi mi riconducono a quello, ma in quel caso com'è possibile che un'ecografia non l'abbia evidenziato? Purtroppo per me le immagini sono incomprensibili, pertanto le sottopongo alla Vostra sapiente attenzione.
In attesa di risposta vi ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il riscontro ecografico negativo é più decisivo della presenza o meno di dolenzia,per escludere la presenza di un tumore.La terapia farmacologica difficilmente porta al ridimensionamento della formazione cistica che non può non essere evidenziata e delimitata ecograficamente.Ha eseguito i markers tumorali?Ha eseguito uno spermiogramma con coltura?Cordialità.