Utente 317XXX
Gentili Dottori sono una ragazza di 26 anni e all'ultima visita ginecologica mi e' stato riscontrato un lieve varicocele pelvico vaginale..il mio ginecologo e' stato abbastanza vago sull'argomento cioe' mi ha detto che e' paragonabile al varicocele maschile che e' una patologia costituzionale e che non ha cause specifiche ma che non e' nulla di grave e soprattutto che non devo fare niente..ho dimenticato di chiedere una cosa al ginecologo e per questo scrivo qui..da quello che ho capito il varicocele e' un insieme di vene ingrossate e cosi' dopo mi sono venuti due dubbi..il varicocele incide sulla fertilita'? e nel momento in cui saro' incinta (io e mio marito cerchiamo una gravidanza) questa patologia potrebbe essere pericolosa? perche' essndoci queste vene dilatate ho pensato che un eventuale parto naturale potrebbe potenzialmente provocare la rottura dei vasi con conseguente emorragia?
Un'altra domanda il mio ginecologo mi ha prescritto l'esame del 17-oh progesterone da effettuare al 18° giorno dal ciclo per verificare se avviene o meno l'ovulazione, premetto che ho un ciclo regolarissimo pero' con una durata breve tra una mestruazione e l'altra passano esattamente 26 giorni e il ciclo in se e' davvero scarso e dura esattamente 2 giorni..avendo avuto la mestruazione giorno 24/09, il 18° giorno cadrebbe di domenica ovvero l'11/10 esatto? posso effettuare l'esame il giorno prima o il giorno dopo o devo effettuarlo obbligatoriamente al 18° giorno?..chiedo a Voi perche' il mio Dottore e' in ferie. Vi ringrazio anticipatamente!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non incide sulla futura fertilità, crea un ridotto funzionamento degli organo sensibili come le ovaie e la sua ovulazione.
Si ricordi che il varicocele è un ristagno di sangue legato ad alterazioni delle pareti venose; un associazione con protettori vasali potrebbe aiutarla .
Non cambia nulla se il dosaggio del progesterone lo esegue un giorno dopo o un giorno prima.
Per questo motivo faccio eseguire il dosaggio in 22^ e 24^ giornata del ciclo ovarico, più in prossimità del flusso mestruale.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2013
gentile Dottore intanto grazie per aver risposto..cosa intende con crea un ridotto funzionamento degli organi sensibili come ovaie e la sua ovulazione? i protettori vasali imtende tipo il daflon?? il dosaggio a questo punto lo eseguo al 19° giorno per valutare l ovulazione o ancora dopo? e infine il varicocele puo'essere pericoloso per un eventuale parto naturale? la ringrazio anticipatamente per la pazienza. Cari saluti.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nel varicocele il sangue "ristagna " e quindi rimane privo di ossigeno , utile a tutti gli organi per ben funzionare.
Il varicocele non compromette l'espletamento del parto spontaneo
[#4] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2013
va bene Dottore la ringrazio..devo fare qualcosa secondo lei per questa patologia? grazie ancora
[#5] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2013
gentile Dottore ho eseguito il dosaggio del 17 oh progesterone al 19° giorno dal ciclo e il risultato e' di 4.49 (valori normali in fase luteinica fino a 4.50) vorrei capire se da questo valore secondo lei ho avuto l'ovulazione o meno? e un'altra cosa ce differenza tra progesterone e 17oh progesterone? perche' ho letto nei forum che per verificare l'ovulazione avrei dovuto eseguire il progesterone semplice..la ringrazio anticipatamente
[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' la stessa cosa (progesterone o 17OH progesteron)
Il dosaggio si effettua in 22^ e 24^ giornata del ciclo
Questo valore non è attendibile perchè eseguito in 19^ giornata del ciclo
[#7] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore grazie mille per la risposta..mi chiedevo solo allora come mai il mio ginecologo mi aveva detto di eseguire il dosaggio al 18 esimo giorno?? Secondo lei ce una spiegazione logica o mi conviene cambiare ginecologo? Grazie anticipatamente!