Utente 384XXX
GENTILISSIMI MEDICI,
DA 4 MESI SOFFRO DI CANDIDA VAGINALE... HO PROVATO CREME, OVULI E COMPRESSE... APPENA TERMINATO UN TRATTAMENTO DI 10 GIORNI CON DIFLUCAN.
HO ANCHE UNA PATINA BIANCA SULLA LINGUA CAUSATA FORSE DALLA STITICHEZZA? O DAL FEGATO IN DISORDINE A CAUSA DEI TROPPI FARMACI?
MI HANNO PROIBITO DOLCI, PANE, PASTA, LATTE, FORMAGGI..MI SENTO DEBOLE E SN DIMAGRITA MOLTO.
NN SO + CHE FARE, AIUTATEMI.
SE AVETE DELLE ANALISI DA CONSIGLIARMI, LE FACCIO SUBITO SENZA PROBLEMI.
GRAZIE PER L'ATTENZIONE.
SALUTI
ELENA, 34 ANNI DI PAVIA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
probabilmente per un'insiema di cause dovute ad un probabile calo delle difese immunitarie o a terapie antibiotiche pregresse la candosi da genitale evaginale si è estesa a candida del cavo orale e mucose. Ritengo utile un controllo internistico eventuelmente anche con esofagogastroscopia per valutare la componente sistemica se presente. Inoltre una visita dermatologica del cavo orale.
Si faccia seguire dallo specialista.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
GRAZIE PER LA RISPOSTA MA L'ESOFAGOGASTROSCOPIA NN SI FA IN CASI IN CUI SI PRESUME ESSERCI GRAVI CASI DI CANDIDA IN SOGGETTI AFFETTI DA HIV? MI SPAVENTA UN PO LA SUA RISP, NN PENSAVO CHE LA SITUAZIONE FOSSE COSI GRAVE.
CMQ LA PATINA E' QUASI SVANITA.
E A LIVELLO VAGINALE PER ORA TUTTO NORMALE. DEVO FARE UN TAMPONE A META' MESE.
[#3] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
l'esofagogastroscopia non si fa solo in casi di candida da HIV, si fa in quei casi da indagare quando vi è un interessamento che va al di là del cutaneo, in presenza di sintomatologia che perdura nel tempo e che tende a non attenuarsi sotto terapia antimicotica.
E' chiaro che bisogna valutare i pro ed i contro tra quadro clinico e rischi della metodica.
Lei del resto mi ha riscritto solo nel secondo messaggio che la sintomatologia sta svanendo.
Cercate di essere precisi e dettagliati per quanto possibile nelle vostre interrogazioni perchè le nostre risposte partono prorpio da lì.
Comunque se il quadro si sta risolvendo si faccia solo seguire dallo specialista e valuti eventueli periodi di riacutizzazione.
Cordiali saluti