Utente 121XXX
Salve,
da circa un anno assumo finasteride 1mg per via orale per combattere l'alopecia androgenetica, fortunatamente per ora non ho mai avuto effetti collaterali di alcun genere ma recentemente, ho letto il parere di alcuni medici, tra cui il Prof. Dottor Carlo Rando che affermano in maniera decisa i gravi effetti collaterali di questa molecola che secondo loro porta all'oligospermia o peggio all'azoospermia permanente, queste affermazioni sono spesso supportate da ricerche Universitarie facilemte consultabili in rete. Sono molto preoccupatp perchè non so di chi fidarmi, passatemi il termine siete tutti contro tutti, chi dice una cosa chi un altra, secondo il mio medico curante (dermatolotgo) il farmaco non porta assolutamente questi gravi effetti collaterali, secono altre pubblicazioni di medici in rete inibire il dht porta a gravissimi problermi perchè il "DHT non è un semplice marcatore è la forma funzionale del testosterone" oppure "Disfertilità, impotenza o deficit erettivo, ejaculazione precoce e riduzione del volume ejaculatorio, tendenza alle infiammazioni croniche prostato-testicolari, riduzione della libido, ansia e stanchezza, epatogastrotossicità, ginecomastia, modifica dell'equilibrio endocrino. Certo, molti di questi effetti si riducono o scompaiono in alcuni mesi dalla sospensione del trattamento, ma talvolta il danno indotto (soprattutto per i trattamenti superiori ai 6-12 mesi) rischia la non reversibilità." Tutto ciò non fa che aumetare il mio stato di preoccupazione!
Aspetto calorosamente una risposta chiarificatrice, grazie per il tempo concessomi. (Qualche mese fa ho effettuato la mia prima visita andrologica visto che non lo avevo mai fatto e da un controllo generale sembra che non soffra di varicocele)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il campo della fisiopatologia della riproduzione andrebbe
esercitato da chi effettivamente visita e segue i Pazienti...In Medicina di certo esiste la nascita e la morte.Tutto il resto é opinabile (per fortuna...) ma credo che il giudizio del dermatologo di riferimento sia certamente più probante di altri che non hanno il privilegio di visitare il Paziente e si limitano ad esprimere giudizi via web.Si ricordi che anche l'aspirina...può dare morte improvvisa.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2006
Caro Dr.Izzo,
però l'aspirina non viene presa giornalmente per anni, non credo sia un paragone appropiato! E poi, dire che il parere di un dermatologo in merito sia sicuramente corretto mi sembra un pò inappropiato, sarebbe come dire che un architetto ha la stessa capacità di un muratore per deciddere la giusta miscela tra calce e sabbia per fare il cemento, mi sembra una forzatura, sennò perchè mai essiterebbero le secializzazioni mediche?!
Desidererei un parere più preciso sul tema, sperando che qualche medcio si sbilanci dicendo apertamente la propria idea sull'assunzione perdurata di questo farmaco e sulle eventuali relazioni con la sterelità.