Utente 392XXX
Buongiorno. Ho 37 anni. Da qualche anno soffro di erezioni involontarie, quando dormo. Perciò notturne. ma se capita di riposare nel pomeriggio, le ho anche nel pomeriggio. nel momento in cui mi sveglio, in pochi secondi, la situazione torna alla normalità. nel fine settimana faccio uno di alcool e cocaina.
Il mio andrologo non capisce cosa possa essere, e mi ha detto di fare le analisi ematiche, in quanto potrebbe essere un problema legato ad una qualche malattia del sangue, come anemia mediterranea o leucemia. Lei cosa ne pensa? cosa potrebbe essere?
Ringrazia in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

segua le indicazioni del suo andrologo, sono condivisibili poi, visto che queste erezioni avvengono soprattutto quando lei dorme, si può pensare che su una base funzionale lei, quando mette da parte le sue istanze e "vigilanze" razionali, presenti quando è sveglio, libera tutte le sue pulsioni più primitive che facilitano l'afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene e quindi scatenano le erezioni da lei riferite.

Detto questo la rimando al suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.