Utente 890XXX
Due settimane fa mi si è rotto un dente precedentemente devitalizzato...per l'esattezza si tratta del primo premolare superiore lato sinistro.
A seguito della visita dal dentista questo mi ha proposto due opzioni:
-ricostruzione del dente. ha detto che la ricostruzione è fattibile...certo sarebbe un "tappullo".... potrebbe durare... come in poco tempo saltare e essere punto a capo;
-impianto: estrarre dente, rimanere senza per 4 mesi e poi inserire l'impianto

Ora io ho qualche dubbio....il mio dentista propendeva per l'impianto almeno uno risolve definitivamente la situazione...ma finche si può non è meglio tenersi i propri denti? anche il fatto di stare 4 mesi senza dente non mi ispira moltissimo....
Voi che ne dite? visto che è fattibile non è meglio tentare la ricostruzione?
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
se il dente in questione può essere ricostruito in composito, quasi sicuramente può essere riabilitato con una corona protesica, ed in aggiunta , se fosse necessario per mancanza di molto tessuto coronale, anche con un perno moncone fuso.
Certamente la riabilitazione implantoprotesica va eseguita quando vi sono per esempio lesioni alla radice che non consentono altre terapie meno invasive.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 890XXX

Iscritto dal 2008
il dentista mi ha sconsigliato la corona....ha detto che per la spesa non ne vale la pena....ne abbiamo parlato ma appunto ha scartato a priori l'idea.....
ha detto che per una corona spenderei più di 800 euro con l'impianto 1000 ....per 200 euro risolvo definitivamente.....
pero io son dell'idea che ok sarà un dente mal messo ma avendo sua radice sana non è meglio salvarlo? oppure è vero come dice il mio dentista che vado solo a spendere soldi inutili visto che in breve tempo il dente si perderà?
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se un dente è recuperabile, si deve recuperare.
Se non è recuperabile, si deve togliere e sostituire.

Se è recuperabile con una ricostruzione (sempre e comunque da eseguirsi con la protezione della diga di gomma), può trarre solo giovamento dall'applicazione di una corona.

Se non è allestibile una corona, il dente è andato.

Un dentista (uno che sa fare il suo lavoro) SA BENE quando una ricostruzione ha buone prospettie di durata (non di certezza: quella non la si ha mai) o no.

Ultimo aspetto:

La ricostruzione 800 sta bene.
Il costo è adeguato.
La corona 800, sta bene, il costo è adeguato.
L'impianto 1.000 sta bene, il costo è adeguato (a cui naturalmente va aggiunto il costo della corona).

Vorrei aver capito male, e che impianto + corona + estrazione = 1.000 euro, perchè no, sarebbe TROPPO BASSO, troppo troppo basso, e si aprirebbero degli interrogativi...

Nel mio studio il paziente NON HA l'opzione di scelta.
E' compito irrinunciabile del dentista dirle se il dente è recuperabile o meno.

Faccia le sue valutazioni.
[#4] dopo  
Utente 890XXX

Iscritto dal 2008
capisco...a me invece ha fatto tre preventivi lasciando a me opzione scelta ( anche se lui mi ha caldamente consigliato impianto, ma a sto punto non so...):

semplice ricostruzione 340 euro
ricostruzione con capsula 800 euro
impianto con radiografie 1100 euro ( compresa estrazione....)

a quanto ho capito è meglio che mi rivolga a un altro.....