Utente 152XXX
Salve ho quasi 36 anni, sono alto 180cm, peso quasi 75kg, diabetico insulino dipendente da una vita, da moltissimo prendo Elopram 20mg/die, Stilnox 10mg/die, EN gocce 6/die, Tapazole 2,5mg 3 volte a settimana. Praticamente diabete+depressione/ansia+morbo di Basedow (in remissione).
Comunque non fumo, non bevo se non occasionalmente, pratico corsa e ginnastica quasi quotidianamente. Il mio compenso glicemico medio è buono.
Ora il sospetto in oggetto mi viene dal fatto che in passato ho fatto due volte l'esame del testosterone nel sangue per problemi di deficit erettile ed è sempre risultato di un soffio nella norma. Ho sempre avuto bene o male problemi di erezione, risolti con Cialis. Ora sono single da parecchi mesi. Osservandomi mi sono reso conto di aver poco desiderio, di non aver mai erezioni al mattino, di sentire raramente il bisogno anche di masturbarmi. Mi guardo e sono magro, quasi senza barba e peluria, ho addirittura un po' di seno (dico sul serio). Nonostante poi da mesi faccia esercizio fisico medio o medio-intenso e mangiando proteine la mia massa muscolare non cresce assolutamente. Addirittura dalle analisi ho sempre la creatinina nel sangue sotto il range di riferimento. Sono quindi andato dal medico di famiglia esponendogli i miei dubbi e m'da detto che probabilmente il mio è un problema di paranoia. Non mi ha visitato. Parlando poi di analisi di testosterone mi ha detto che comunque avendole già fatte (penso l'ultima volta 5 anni fa) e non essendoci comunque ipogonadismo non mi avrebbe mai prescritto del testosterone perché ci sarebbero troppi effetti collaterali.
Ora volevo semplicemente un vostro parere.
Ad ogni modo è possibile fare l'esame senza impegnativa medica?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalmente doserei anche la prolattina, che gli psicofarmaci possono alzare e che da sintomi di femminilizzazione. Il testosterone tendenzialmente ai limiti inferiori ben si sposa coi fenomeni depressivi. Quindi non lo starei a ridosare.