Utente 783XXX
per 5 anni ho preso 1/4 di atenololo 50 mg al giorno per una pressione minima che superava sempre i 90 e una massima normale a 130. con la pastiglia oltre a ridurre la pressione a costanti 75/115 stavo effettivamente meglio in generale. a maggio dopo qualche mese di malessere generalemi sono res conto che soprattutto alla sera la pressione mi scendeva troppo 50/90....dopo avere consultato il medico ho sospeso l'atenololo 8essendo la dose giornaliera già minima non era possibile ridurre ulteriolmente. Da maggio fino alla settimana scorsa ho avuto una pressione di 70/110 costante per tutta l'estate e una sensazione di benessere. da una settimana ho di nuovo la pressione in continiua crescita fino a venerdì sera quando la minima ha toccato i 105 e da sabato mattina sto riprendendo al pastiglia (1/2 di 50 mg) nonostante la dose doppia rispetto a quanto ho sempre assunto, prima della sospensione, faccio fatica a far scendere la minima che comunque è rientrata sotto i 90. mercoledì consulterò di nuovo il dottore ma nel frattempo vorrei avere il parere di uno specialista.Sono una donna di 40 anni, sono alta 167 cm e peso 55 kg, il mio colesterolo totale è 170, quello buono 74, i trigliceridi a 51, non fumo più da oltre 5 anni, non pratico sport ma anche se poco cammino. Sarà colpa dello stress? ma in questi 4 mesi senza pastiglia non ero stressata? possibile che il caldo, che tralatro quest'anno dove abito io non è stato eccessivo, abbia fatto la sua parte? premetto che nei 5 anni in cui ho preso in modo continuativo l'atenololo non ho mai avuto necessità di smettere la somministrazione. grata per la Vs attenzione saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile signora Le rispondo desrivendogli prima i dosaggi terapeuti normalmente consigliati:

Ipertensione:
La dose usuale giornaliera è di 50 mg in dose singola.

Se necessario la dose giornaliera può essere aumentata a 100 mg al giorno per raggiungere una dose efficace.


Angina pectoris cronicamente stabile e angina pectoris instabile:
La dose usuale giornaliera è di 100 mg somministrati una volta al giorno o di 50 mg due volte al giorno.

Di conseguenza se ne deduce che i 12 mg di atenolo da Lei assunto probabilmente non sono mai stati efficaci, ma comuque esercitavano un effetto terapeutico in quanto sicuramente La rassicuravano. Se il farmaco agisce lo può subito valutare, monitorando fa frequenza cardiaca prima e dopo trattamento. Dovrebbe notare una diminuzione dei battiti per minuto. Consideri che l'estate è un toccasana per gli ipertesi; la maggior parte delle pressioni scendono spontaneamente. Quiesto invece è il periodo più delicato...Comunque Le consiglio vivamente di praticare un pò di attività fisica che ritengo essere la migliore terapia e se necessario una valutazione cardiologica con cui sicuramente risolverà il problema
Saluti

[#2] dopo  
Utente 783XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per i consigli, ho già iniziato a fare delle belle passeggiate e con la stagione invernale alle porte mi sto organizzando per la piscina..........purtroppo soffro di mal di schiena (causata da 2 ernie del disco).....ma penso che le attività fisiche di cui sopra mi possano far bene per entrambi i problemi.
un cordiale saluto.