Utente 106XXX
Buonasera.
Scrivo su questo forum in quanto sono, ahimé, afflitto da questa patologia che sta pian piano peggiorando la qualità della mia vita.
Sono affetto da psoriasi da circa 6-7 anni, inizialmente questa si è manifesta unicamente sulla cute e sono riuscito a trattarla in modo abbastanza agevole, dato che le chiazze presenti sulla pelle non erano molto numerose.
Il vero problema è sorto da circa tre anni, con l'estensione della patologia sino alle unghie; all'inizio è partita in modo molto lento, tant'è che nei primi due anni sono state intaccate al massimo 2 o 3 unghie ma da un anno a questa parte il ritmo sembra essere cresciuto. A volte avverto dei dolori sia a gambe/piedi che a braccia/mani e questa cosa comincia a preoccuparmi non poco, dato che sono giovane ed ho paura che la cosa "possa finire male", senza contare poi il disagio che nasce dal dover mostrare le mani in pubblico che mi sta portando a situazioni di non poco imbarazzo.
Sono in cura da un dermatologo da diversi anni e non posso assolutamente lamentarmi del suo operato (come già detto per quanto riguarda la cute mi ha aiutato moltissimo) ma non sono del tutto convinto dell'aiuto che mi possa dare riguardo a questo problema ed è proprio per questo che ho deciso di provare a chiedere un parere su questo forum; il Prof. mi ha detto che riguardo a questo problema c'è poco da fare e mi ha consigliato di provare ad applicare del Diprosone sotto la cuticola, con dei piccoli massaggi: metodo che non ha portato a nessun risultato concreto.
Settimana scorsa sono stato a controllo spiegando al Prof. la situazione relativa ai dolori: il Prof. mi ha consigliato di fare delle radiografie sia alle mani che ai piedi che ho prontamente fatto; il referto radiologico dice: "Non evidenti alterazioni morfo-strutturali a carico delle componenti ossee esaminate. Conservati i rapporti articolari."
Chiedo scusa per essermi dilungato così tanto e spero di poter trovare in questo forum un aiuto.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
La psoriasi ungueale è molto difficile da trattare e richiede medicinali per via sistemica che solitamente non vengono prescritti se contestualmente non vi è una grave forma di psoriasi anche nella cute.
La onicodistrofia psoriasica può associarsi ad artrite psoriasica: questa deteriora le articolazioni in modo progressivo ma lento per cui all'inizio della sua eventuale comparsa non si trova traccia di alterazioni specifiche all'esame radiografico. L'indagine che la potrebbe identificare più precocemente è l'ecografia articolare con ecocolordoppler del panno sinoviale. L'indagine è in grado di rivelare la presenza di entesite, una infiammazione dell'entesi che è una struttura dell'articolazione e che può preludere alla progressione verso una vera e propria artropatia specifica.
Cordiali saluti