Utente 392XXX
Buonasera, vi espongo la mia situazione. Ho il testicolo destro mobile, vale a dire che in certi casi (quando mi faccio il bagno al mare, oppure durante qualche eiaculazione) tende a salire. L'apice l'ho raggiunto giorni fa, quando ho iniziato a fare nuoto. Quando sforzo tanto il testicolo scompare proprio dallo scroto e sale nell'inguine. Il mio andrologo mi ha detto di lasciarlo così e di non fissarlo chirurgicamente, io però ho letto vari post su questo sito, come ad esempio quello del dr cavallini che consiglia il fissaggio anche per risalite di 2-3 volte a settimana. Considerando che io vado due volte a nuoto 2 volte a settimana con sedute di 45 sedute, e che sale quasi sempre (soprattutto a dorso e7o quando sforzo), mi consigliereste tale intervento?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile da questa postazione, senza una valutazione clinica diretta, darle una indicazioni chirurgica così specifica e mirata.

La tendenza sarebbe quella di fissare sempre un testicolo decisamente mobile per evitare future situazioni acute, legate ad una eventuale torsione del testicolo, ma le ripeto, la decisione finale solo il suo urologo od andrologo di fiducia gliela può dare.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
Dr Beretta la ringrazio. Si mi rendo conto che è impossibile darmi indicazioni di tipo chirurgico, volevo sapere se in linea di massima c'è qualche regola che indica che il testicolo è da fissare.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certamente ad esempio se c'è dolore; questo è un sintomo che ci indirizza senza dubbi a decidere l'intervento di fissazione.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

rispetto al testicolo "mobile" "retrattile" "in ascensore" le opinioni sono varie. alcuni andrologi sono "interventisti" altri meno. Io che pratico la chirurgia andrologia da oltre 30 anni e che ho operato migliaia di testicoli son un po' restio a consigliare tale chirurgia che può sempre avere delle complicanze e rischi.
Una valutazione andrologica, una accurata valutazione seminale, un esame ecodoppler testicolare sono gli elementi su cui basare la decisione interventistica o no.
Certo, se la risalita del testicolo arriva fino al canale inguinale il sospetto che ci sia una pervietà del dotto peritoneo vaginale ed una condizione di rischio per ernie inguinali la ipotesi chirurgica assume un diverso significato
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dr Pozza. Ho effettuato da poco uno spermiogramma, il quale a detta del mio andrologo è ok (a parte ph 8.2 e sperma con aumentata viscosità). Dolore non ne ho, ho iniziato da poco a fare nuoto, e ho notato che in certe situazione il testicolo sale proprio sull'inguine, questa cosa nn mi era mai capitata prima d'ora. Rispetto alle ernie inguinali e a delle problematiche che potrebbero comparire in futuro, lei cosa mi consiglia? P.S. ho effettuato anche un ecocolordoppler testicolare, il quale evidenzia solamente sul testicolo destro in didimo mobile.

Didimo destro mobile, con normali parametri morfologici del volume di 14,6 cc (4,28 X 2,41 X 2,79 cm nei tre diametri principali) ad ecostruttura conservata, costituita da fini echi di media intensità.
Epididimo nella norma per forma e dimensioni ad ecostruttura modicamente disomogenea.
Non raccolte liquide tra i due foglietti della vaginale.

Didimo sinistro in sede, con normali parametri morfologici del volume di 14,9 cc (4,29 X 2,40 X 2,87 cm nei tre diametri principali) ad ecostruttura conservata, costituita da fini echi di media intensità.
Epididimo nella norma per forma e dimensioni ad ecostruttura modicamente disomogenea. Non raccolte liquide tra i due foglietti della vaginale.

grazie
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quello che ci scrive è tranquillizzante; io al momento monitorerei la situazione nel tempo e non mi metterei in una prospettiva chirurgica ma, come già dettole, l'indicazione finale solo il suo urologo di fiducia gliela può dare.

Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
Per completezza vi riporto lo spermiogramma completo
colore: b.grigiatro;
aspetto: opalescente
volume: 4 ml;
viscosità: aumentata
fluidificazione: non valutabile
pH: 8,2
coagulazione: assente,

conteggio in camera di Makler
concentrazione per ml: 136.000.000
concentrazione totale: 544.000.000

Mobilità quantitativa dei nemaspermi e caratteristiche dei namaspermi mobili

1°ora Mot Progressiva (PR) 54,1 Mot. Non progressiva (NP) 12,5 Mot. tot (PR+NP) 66,6 immobili 33,4
2°ora Mot. Progresiva (PR) 46,3 Mont Non progressiva (NP) 9,1 Mot tot 55,4 immobili 44,6 moto rettilineo 46,3 dir. variabile 9,1 moto circolare 0,0
3° ora mot progressiva (PR) 40,7 mot. non progressiva (NP) 7,2 mot. tot. 47,9 immobili 52,1

Esame morfologico secondo linee guida WHO
normali: 10,7
atipici: anomalie testa 73,4 atipici: anomalie tratto intermedio 10,9
atipici: anomalie coda 3,0 atipici: residuo citoplasmatico: 2,0

esame morfologico analitico
normali: 10,7 immaturi: 10,9 residuo citoplasmatico: 2,0 amorfi: 54,5 ptr: 0,0 gtr: 0,0 spermatozoi vitali (%) 68
piriformi 0,0 puntiformi 3,0 arrotoloati 3,0 affusolati 5,0 lanceolati: 2,0 senza coda 0,0
senza testa 0,0 due code 0,0 due teste 2,0 vacuolati 6,9 a sigaro 0,0 coda breve 0,0

cellule germinali
spermatogoni 0,0 spermatociti 25,0 sab spermatidi 0,0 scd spermatidi 75,0 concentraizione cellule germinali 5.400.000

cellule della serie bianca
polimorfonucleati 0,0 linfociti 0,0 concentrazione cellule serie bianca per ml 0,0

dati finali e commenti
eritrociti assenti
corpi sferoidali: diversi
cellule prostatiche: assenti
cellule vescicolari: assenti
cellule epiteliali: rare
batteri: presenti
cristalli: assenti


commenti mancata formazione del coagulo, aumento della viscosità (++), ph > 8
normoposia, normozoospermia, normocinesia. quadro morfologico nella norma, elevata percentuale relativa di elementi amorfi. esfoliazione dell'epitelio seminassero.

Secondo voi è ok? Anche sulla parte relativa a pH e viscosità,batteri,ecc.
Grazie
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

dai caratteri del suo liquido seminale sembrerebbe proprio che la mobilità testicolare non abbia determinato alcuna alterazione del suo liquido seminale e del suo potenziale di fertilità.
Io non farei nulla
cari saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se indicato anche dal suo andrologo, visti la mancata formazione del coagulo, l'aumento della viscosità (++) e il pH > 8, forse si può valutare l'utilità di una indagine colturale sul liquido seminale.

Ancora un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
VI ringrazio. Dovrei richiedere una spermicoltura normale, oppure bisogna indicare anche altri germi da ricercare tipo micoplasmi ureaplasmi clamidia ecc.??
grazie
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene chiedere una valutazione colturale completa.

Ancora un cordiale saluto.