Utente 321XXX
Buona sera dottori sono Walter 35 anni mai avuto problemi ai testicoli, a giugno dopo drenaggio ascesso perianale in sala operatoria...un taglietto di 4 cm sopra all ano..post operatorio regolare..circa dopo 15 giorni inizio ad avvertire un dolore fastidio al testicolo sx..vengo visitato da un urologo dell ospedale che non trova nulla di patologico ..effettuo ecografia scrotale che non trova nulla di patologico anche questa tranne una piccola ciste alla testa dell epidimo di dx..l' urologo mi da integratori per la prostata e antibiotici Ciproxin 1000 per 10 giorni ,per una possibile infezione dovuta all ascesso...faccio la cura prendo anche Brufen...ma il dolorino continua soprattutto se sto seduto..vengo nuovamente visitato perché il dolorino non passa effettuo urino cultura e sperminocultura ma nulla esce...nel frattempo mi sposo piccolo viaggio di nozze ma il dolore continua non forte ma costante soprattutto pomeriggio e sera...l altro urologo effettua altra eco scroto ma anche lui mi dice che non trova nulla..mi da del pelvilen cortisone per 4 g..e mi dice di ripeter esami culturali dai quali risulto positivo alla Gardanella ..mi viene prescritto 8 giorni di ...Flagil piu' antiinfiammatori..ma nulla inizio a pensare alla possibilita' di un dolore nevralgico..il mio medico mi manda al S.Martino di Genova io vivo in questa citta',a fare una Rm 3 tesla da un radiologo per lo studio dei nervi che innervano testicoli e scroto pudendo ileo..non mi ricordo e genitofemorale...mi viene fatta anche un ecografia ai testicolo....dall Rm esce che sembrerebbe che io non abbia problemi al nervo pudendo , ma mi viene diagnosticato un ingrossamento del funicolo spermatico che ha aspetto iperecogeno e disomogeneo in vicinanza del testicolo e un varicocele molto lieve...il radiologo pur non essendo andrologo mi dice che purtroppo capire la causa dell' ingrossamento del funicolo e' molto difficile ..che e' meglio tenersi il dolore o se mai rivolgermi ad un centro del dolore ..perche' secondo lui e' il genitofemorale che mi trasmesstte il dolore da ormai tre mesi..perche' probabilmente e' compresso nel funicolo .
Ora chiedo a chiunque possa aiutarmi.. cosa puo' provocare l'ingrossamento del funicolo?..che indagini posso ancora fare ..a che specialista rivolgermi..grazie mille aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

come ho già avuto modo di rispoindere noto che da alcuni mesi è "partita" la moda del nervo genitale che viene accusato di questo e di quest'altro spesso senza motivo e senza indagini appropriate per potere supportare la ipotesi diagnostica, visite a pagamento, ecografie, RMN, esami neurologici
Le confesso che la cosa mi lascia molto perplesso,
Si faccia visitare da uno specialista esperto
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la veloce risposta ..lo specialista esperto sarebbe un Andrologo?..mi chiedo e le chiedo l ingrossamento del funicolo spermatico può portare questo strano dolore costante..non insopportabile ma fastidioso?..e chiedo a chiunque possa rispondermi ..quali possono essere le cause di un ingrossamento del funicolo..?..il deferente ..passa al suo interno ..scusate le troppe domande ma qua mi hanno diagnosticato prima possibile infezione poi pubalgia ..poi nervi..e non so davvero che strada prendere grazie