Utente 392XXX
Salve a tutti.
E' la prima volta che scrivo quassù, causa un problema che mi affligge da un po' e che mi sta anche molto preoccupando.
Praticamente è ormai da un paio di mesi che il mio prepuzio ha deciso di arrossarsi e rimanere tale.
Dapprima, quando lo "srotolavo" avvertivo anche del dolore, come se la pelle tirasse molto e non riuscisse a scivolare.
Ho iniziato così a mettere della Canesten, convinto fosse candida (che ho avuto in passato con 4-5 recidive).
Notando che il problema non spariva, ho effettuato visita dal Venereologo che dopo una molto superficiale e disattenta occhiata, mi prescrisse Diflucan e pomata Advantan, da applicare insieme alla Canesten. Tutto ciò un mese fa. E il problema, sussiste ancora.
Pensando potesse trattarsi di Balanopostite, ho effettuato una cura antibiotica di 1 settimana (fai da me), ma il problema non è scomparso.
Vivendo fuori sede e non avendo ancora una residenza medica e (per lavoro) l'impossibilità di spostarmi per andare dal mio medico, non saprei a chi rivolgermi, senza spendere una enormità.
Per cui questa è un po' come l'ultima spiaggia per me.
Ho notato anche che nello srotolare, il prepuzio, rimane sempre un po' "piegato" alla fine, e quando il pene è in erezione, si incastra sempre sotto il glande e non riesce a risalire, quasi come se si fosse ristretto.
E' una cosa che mi preoccupa un bel po' e ho anche messo in stop la mia vita sessuale da 2-3 mesi ormai.
Vi sarei davvero ma davvero grato se poteste aiutarmi, magari anche riuscendo ad evitare una ipotetica circoncisione Ahahahaha dal momento che (sempre causa lavoro) non potrei avere i giorni di convalescenza necessari alla guarigione.

Grazie davvero, in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo si limiti a...non far nulla,per evitare di fare male.Credo si tratti di fimosi relativa,magari dovuta ad una brevità del frenulo.In tal caso,l'intervento chirurgico sarebbe ambulatoriale e non la allontanerebbe dal lavoro.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta dottore.
Ma la fimosi non è l'impossibilità di scoprire tutto il glande? Perchè se è così, io riesco comunque a scoprirlo tutto, così come ho fatto per tutta la mia vita, non ho mai avuto problemi di frenulo corto.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la fimosi può essere assoluta,quando il prepuzio non scivola in stato di riposo e relativa quando il fenomeno avviene solo in erezione.Nel suo caso,mi sembra di capire che lo "srotolamento" del prepuzio é difficoltoso in erezione...Cordialità.