Utente 392XXX
Salve!
Nel 2007 sono stata ricoverata qualche giorno perché sentivo un fastidio in fossa illiaca dx quando piegavo l'addome per alzarmi. Fatta l'ecografia mi è stata riscontrata una ciste ovarica dx di circa 6cm (da diagnosi: corpo luteo emorragico) con ca 125 e ca 19.9 leggermente sopra i parametri massimi. Dopo due giorni con l'arrivo della mestruazione tale ciste si è "afflosciata e svuotata" per poi scomparire del tutto (sempre da cartella clinica). Anche i markers tumorali sono rientrati nella norma.
È normale che la presenza di un corpo luteo emorragico alteri i marcatori tumorali?
Quando ho collegato il ca 125 con l'endometriosi mi è venuto il dubbio che fosse un segnale di malattia di cui nessuno all'epoca si è preoccupato..
Vi ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A volte il CA125 aumenta in casi di "irritazione peritoneale " come accade quando si versa del sangue in addome (vedi corpo luteo emorragico ) .
In questi casi si valutano i markers tumorali dopo la guarigione completa, se ci dovesse essere persistenza di valori , allora si potrebbe pensare ad una patologia come l'endometriosi o altro .
In bocca al lupo !