Utente 495XXX
Salve,vi scrivo per un problema che riscontro da circa 1 mese e mezzo,ossia un forte bruciore al glande nel momento in cui urino o stò per eiaculare.
Non provo alcun dolore o bruciore in altri momenti della giornata,solo in quei specifici casi. Talvolta giusto un leggero prurito,ma nulla di grave.
Inoltre non ho alcun arrossamento del glande o perdite di sangue nell'urina,sintomi che spesso vengono ricondotti a malattie infettive sessualmente trasmissibili.
La cosa che mi preoccupa principalmente è che il problema è sorto dopo aver avuto 2 rapporti non protetti,a mio parere totalmente privi di rischio alcuno.
Quindi mi chiedo,a cosa può essere dovuto il bruciore? Quali malattie sono riconducibili al mio caso specifico?
Vi ringrazio in anticipo per le eventuali risposte.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

direi che per stare tranquilli sarebbe il caso di andare ad effettuare un tampone uretrale per germi comuni, per Chlamydia e Mycoplasma con antibiogramma e farsi vedere da uno specialista per valutare se si tratti di una uretrite anteriore o di una infezione prostatica.
Fino alla esecuzione dei tamponi eviti di assumere antibiotici
cari saluti