Utente 343XXX
Salve a tutti,
Vorrei parlarvi di un mio problema che porto avanti da 4 anni, cioè il dolore al testicolo sx.
Nell agosto del 2012, asciugandomi dopo aver fatto una doccia, accusai un fastidio al tatto nel testicolo sx, il dolore è simile ad un livido.
Preoccupato andai a fare una ecografia, risultato: varicocele di 2 grado nella parte Test. Sx e una piccola cisti di 5mm sulla testa dell'epididimo.
Il dottore mi disse semplicemente che questo fastido (che a quei tempi era solo al tatto) è provocato dal varicocele e che fra 6 mesi mi voleva rivalutare.

Passa un anno circa, e i dolori cominciavano ad aumentare, raramente avvertivo anche in quel punto doloroso dei bruciori.
Riandai a fare l ecografia, risultati: varicocele sx 3/4 grado + varicocele dx di 1°,esame del liquido seminale perfetto solo che hanno riscontrato la presenza di pseudomonas aeruginosa (curata poi con antibiotici), e la cisti leggermente ingrandita di 8 mm.

Mi operai di varicolcele bilaterale nel febbraio del 2014, visto che non ne potevo piu di sopportare questi bruciori e dolori nella parte sx.
Fatto l intervento notai che avevo gli stessi sintomi di prima,anzi, con il passar dei mesi cominciavano a diventare piu fastidiosi.
Feci svariate cure, fino ad oggi, di cortisone, antibiotici veramente forti, per arrivare addiritutta in oppiacei (temgesic), ma questo dolore al tatto e bruciore è sempre li 24h su 24h.
L unica cosa che mi faceva bene, per alcuni giorni, era le iniezione di anestetico e cortisone al nervo pudendo. (si! si pensava che fosse quello la fonte del problema)

Praticamente dopo tutti questi anni mi ritrovo sempre punto a capo, la mia vita non è piu la stessa in quanto il dolore ogni mese che passa aumenta e mi costringe di rimanere al letto, ho 26 anni ho sempre praticato sport e vedermi cosi e soprattutto soffrire cosi mi fa varamente male.
Recentemente sono andato a fare un'altra ecografia su un centro molto piu ben qualificato rispetto a dove andavo prima, vi elenco i risultati:

Emiscroto DX:
Testicolo mobile,di normali dimensioni (volume 20.3cc), nella norma per morfologia,ecostruttura e trama vascolare. Epididimo regolare per dimensioni e morfologia, omogeneo il corpo me mentre a sede cefalica si repertano fini disomogeneità strutturali.Non idrocele.Non ectasie del plesso pampiforme nè reflusi prolungati riscontrabili basalmente o durante manovra di Valsavia in ortostatismo.

Emiscroto SX:
Testicolo mobile, ipotrofico (vulume 7,8 cc) disomogeneo e ipocogeneo con trama vascolare. Epididimo disomogeneo con voluminosa cisti cefalica di 17x10x10 mm, situata al polo inf per inversoposizione del didimo. Non idrocele. Si segnalano alcune ectasie venose del plesso pampiforme a sede funicolare e peritesticolare, in assenza di reflussi patologici sia basalmente sia al Valsava in ortostatismo:non ricidiva di varicocele.

Preciso anche che ho fatto una visita prostatica e non alcun problema, fortunatamente.

E' possibile che la causa di tutto ciò sia la cisti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le consiglio di sentire il prof ortensi, che si occupa specificatamente di microchirurgia del testicolo doloro. Opera presso la casa di cura convenzionata fabia mater di roma