Utente 348XXX
Salve,
a mio marito, 39 anni, è stata diagnosticata una grave oligozoospermia con una quantità di spermatozoi totali pari a 1,19 milioni, e una concentrazione pari a 0,70 milioni/L. Cellule di sfaldamento rare, niente emazie, niente detriti cellulari, su di un volume pari a 1,70mL con PH 7,40.
Il test di capacitazione non è stato possibile effettuarlo a causa di questa grave oligozoospermia, in quanto a dire del biologo, gli spermatozoi sembravano statici.
Mio marito venti anni fa ha subìto un intervento di varicocele, effettuando precedentemente uno spermiogramma che evidenziava un quadro migliore di quello attuale, ma che tuttavia presentava già il problema di avere scarsi spermatozoi e con bassa motilità.
Attualmente mio marito è in cura con antibiotici e integratori per una infiammazione alla prostata, e in seguito ad un Ecocolordoppler scrotale è risultata anche la presenza di un varicocele di 1°grado allo stesso testicolo dove c'era stato l'intervento 20 anni fa. Le attuali analisi del sangue hanno rilevato LH alto pari a 10,84 (il range è di 1,70 - 8,60), FSH alto 14,37 (1,50 - 12,40), Testosterone Libero nella norma 13,7, Prolattina nella norma, TSH 1,870 nella norma.. Il Testosterone Totale non è stato richiesto. Inoltre, sono assenti microdelezioni del cromosoma Y.
Noi siamo in lista per una ICSI, tuttavia legata a problemi che all'inizio riguardavano solo me.. Ora invece la PMA sembra essere l'unica strada possibile per entrambi. Poiché il centro che ci segue è molto lontano dalla nostra residenza, e non è facile comunicare, se non quando arriva il giorno stabilito della visita, vorrei sapere se si può fare qualcosa prima, per migliorare l'FSH e l'LH (ormoni che, a quanto ho intuito, sono responsabili della spermatogenesi), se è opportuno farsi seguire da un andrologo oltre all'urologo.. Inoltre, quante possibilità ha mio marito di produrre spermatozoi sani nel tempo? Sarebbe il caso di crioconservarli??
Grazie infinite a chi mi risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,valutando i dati relativi allo spermiogramma trasmesso,estremamente deficitario,sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo,ritengo che l'unica strada sia quella della PMA,ancorché complicata una prognosi negativa,testimoniata dal valore del'FSH,espressione del danno della spermatogemesi.Ovviamente,il varicocele minimo non ha alcun valore né diagnostico né prognostico né terapeutico.Cordialità.