Utente 381XXX
Buongiorno, da due mesi lamento un forte bruciore alternato a del dolore al testicolo destro.
Più precisamente, il bruciore si estende per tutta la parte destra e inferiore dello scroto estendendosi al perineo e all'ano, il dolore alla sola attaccatura dell'epididimo.

Tutto è cominciato con una botta presa a caletto, poi sopita in breve tempo.
A due settimane lamentavo un inizio di fastidio doloroso al testicolo, diagnositcato dal medico di base come "renella" risolvibile con una cura antibiotica.

Nel contempo ho eseguito a scopo precauzionale una eco addome e una eco scrotale, riscontrando della sabbia nel rene dx.

Terminata la cura antibiotica il dolore si era sopito a un semplice fastido notturno.

Trascorse due settimane (sono andata in vacanza, e ho fatto piscina e idromassaggi) si è manifestato un intenso bruciore/dolore notturno alla superificie destra dello scroto, persistente in modo sordo durante il giorno, specie alla guida.

Tornato dal medico di base, ho eseguito una seconda e una treza cura antibiotica, una visitia urologica e degli esami del sangue (entrambi privi di segnalazioni).

Non passando il problema, neppure con l'antibiotico, il medico mi ha prescritto una eco inguinale (sospetto ernia) e una rnm al rachide sacrale, entrambe negative se non per un angioma atipico in L1.

Ho fatto un'ulteriore visita neurologica, dove non è emerso nulla ma mi è stato prescritto Gabapentin 300 una volta al giorno, senza sollievo di sorta.

Sempre su indicazione del medico, ho comicniato delle sedute di fisioterapia per gli adduttori e la schiena.

Il dolore persiste. Vi prego, aiutatemi a caprci qualcosa.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la sua prostata è stata visitata?
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Tramite eco addome. Senza rilevare nulla di sorta.
Dimenticavo che ho 35 anni e ho eseguito anche urinocoltura e spermicoltura. Entrambe negative.

Cosa devo fare?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Utile sarebbe visitarla tramite esplorazione rettale, che se infiammata, anche con esami negativi può dar fastidio al testicolo.
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Va bene, grazie.