Utente 385XXX
Buon giorno, allora considerando il fatto che sicuramente è la sezione sbagliata, vorrei chiedere dei consulti su un dolore continuo e persistente al fianco sinistro.
ce chi mi ha detto che è semplicemente aria nello stomaco, alcuni mi hanno detto che può essere il pancreas infiammato. Infatti oltre a chiedevi di indirizzarmi nella sezione giusta, vorrei chiedere, cosa potrebbe essere?
Il dolore mi capita ho la mattina quando devo andare in bagno, prima di mangiare perchè ho fame, (infatti durante il pasto si attenua il dolore), o nel pomeriggio, dato dal fatto che ho fame.
Ma non penso che sia perchè ho fame, perchè allora non posso più stare a digiuno che devo provare dolore?
Da considerare che sono iperbilirubemico ed ho pure il budellino (penso che si chiami così) della digestione più piccolo del normale.
Cordiali saluti a tutti. Aspetto vostre notizie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I pancreas é l"ultima cosa a cui pensare. Si potrebbe semplicemente trattare di meteorismo. Perché parla di "budellino" stretto ?

Cordialmente te

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Si, allora siccome tempo prima mi faceva male la schiena, in direzione dei reni, mi sono fatto una ecografia, ed è stato visto che ho il budellino dell digestione più stretto del normale, allora i dolori eran dovuti a questo, ma ora mi fa male il fianco, e considerato che sono stato 1 mese in coma, i controlli me li facevano periodicamente ogni giorno, escludo che si un problema grave o che sia nato dall'incidente. Sarà un qualcosa nella mia alimentazione o digestione che non va. anche perchè ci sono momenti che non fa male.
Però sono circa 15 anni che st co sto dolore, perciò le cose che vorrei fare è: 1 sapere cosa è, 2 Finirla o placarla, prima che con il tempo si agravi il tutto
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo farsi seguire da un buon gastroenterologo che possa anche valutare la situazione, non chiara, del "budellino" stretto.

[#4] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Allora mi dice che potrei risolvere il tutto con un gastroenterologo? ma in caso una ecografia potrebbe aiutare? no perchè ho i giorno un pò impegnati, visto che sono tra inps, inail e vari esami da fare...
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per gli eventuali accertamenti aspetteri il parere del gastroenterologo.

[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
ok, la ringrazio per le risposte, e per il duo aiuto...