Utente 309XXX
Salve dottori! vorrei esporre il mio problema che oramai mi tormenta da due anni e che ora è diventato non più tollerabile. quello di cui sto parlando è l'impotenza totale o comunque disfunzione erettele caratterizzata nel mio caso da notevoli difficoltà a raggiungere l'erezione anche sotto stimolo visivo, ma comunque mai un erezione piena e soprattutto assenza oramai totale di desiderio sessuale.Per completare il mio quadro clinico, devo dire che sono stato operato all'età di 14 anni per criptorchidismo al lato destro e oggigiorno vivo con un solo testicolo e con una protesi al lato destro. tornando ad oggi dopo aver trovato il coraggio di esporre il mio problema ai miei genitori ho eseguito analisi di laboratorio e questi sono stati i risultati:

TIREOGLOBULINA 9,57 (3,5-77)
ABTPO 8,24 (0-34)
ABTG 13 (0-115)
TSH 6,39 (0,270-4,20)
FT3 3,21 (2-4,4)
FT4 1,37(0,93-1,70)

TESTOSTERONE 4,1 (2,50-8,3)
LH 8,78 (1,7-8,6)
FSH 31,95 (0,7-11,2)
17 BETA ESTRADIOLO 25,40 (28-156)
SHBG 37,20 (18-114)
PROLATTINA 6,6 (4,4-15,2)
ACTH 38,4 (7,2-63,5)
GH 0,09 (0,09-63,5)

Vedendo queste analisi l'endocrinologa da cui mi sono recato mi ha prescritto una risonanza magnetica alla sella turcica che mercoledì 14 dovrò ritirare per vedere lo stato dell'ipofisi. per quanto concerne il mio problema però secondo lei i miei problemi sessuali non sarebbero dovuti a problemi ormonali ma a disturmi psicologici. per essere onoesto ammetto di rusiltare una persona ansiosa(altrimenti non starei scrivendo questo post), ma leggendo su internet ho visto che probabilmente potrebbe non essere proprio solo psicologica la mia impotenza ma dovuta ad altre cose.
in attesa di recarmi nuovamente dal mio endocrinologo, potrei gentilmente ricevere qualche delucidazione in merito.
GRAZIE e a risentirci!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

con i suoi dati ormonali non le avrei chiesto di fare una RMN ma intanto di ripetere i dosaggi di PRL a zero e 30 minuti.
Si faccia seguire da un andrologo che possa effettuare i tests diagnostici
del caso e possa aiutarla a compensare, farmacologicamente, le sue incertezze erettili
cari saluti