Utente 393XXX
34 giorni fa mi sono operato per correggere una curvatura verso sinistra....l'intervento è stato eseguito con la tecnica di nesbit con plicature, è andato bene e la forma mi soddisfa ora che è passato più di un mese......ora però ho 2 dubbi.....ho chiesto al mio medico se era possibile non circoncidermi e mi è stato detto che si poteva fare......oggi la pelle è effettivamente meno elastica di prima e in erezione da un po fastidio (non si scopre al 100%) e vorrei sapere se tornerà come prima oppure se necessita di "altro"......un'altro "problema" è causato dalle erezioni dolorose che anche se non sono fastidiose come i primi giorni danno comunque fastidio....mi era stato detto che dopo un mese l'organo riprendeva la funzionalità quasi completamente e invece continua ad essere dolorante......il tutto può essere dovuto al fatto che non si è ancora rimarginata la ferita interna o al fatto che comunque le erezioni ritardano la guarigione o c'è dell'altro?
Mi rendo conto che può essere difficile rispondere non avendo il paziente davanti ma gradirei anche solo una risposta generale......
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vedo che ben ha compreso le nostre difficoltà a risponderle senza una valutazione clinica diretta.

Comunque le posso dire ora che un periodo di un mese, da un intervento di Nesbit per raddrizzare un pene, non sempre è sufficiente per non avere sintomi dolorosi od altro.

Detto questo poi, se i problemi dovessero permanere, sempre sentire in diretta, il suo andrologo od urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Dr. Beretta la ringrazio per la risposta, aspetterò ancora un po sperando di migliorare il prima possibile........A proposito di ció le vorrei chiedere se erezioni forti (che sto avendo più volte al giorno) possano o meno ritardare il processo di guarigione e se la pelle è normale che sia diventata meno elastica e quindi col tempo ritornerà come era precedentemente.
In attesa di una risposta la ringrazio per la gentilezza.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nessun problema riguardo le "erezioni forti".
Anche la cute "col tempo dovrebbe ritornare come era precedentemente".

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dott.
Sono passati altri 10 giorni ma la situazione è rimasta praticamente quella di un mese fa......la cute migliora sensibilmente ma il dolore all'erezione rimane abbastanza forte E penso di poterlo collegare ai punti interni.....sono stati posti in 3 zone per correggere la curvatura......2 zone sono di fatto funzionali al 100%, non sento dolore e i punti si sentono al tatto solo leggermente......una zona invece fa particolarmente male e il fatto che non sia migliorata per niente in un mese inizia a farmi preoccupare.....inoltre il puto interno si sente in maniera particolare al tatto e anche quando non sono in erezione se sfrego sento fastidio......è possibile considerare ciò normale oppure esistono complicanze legate ai punti interni?
E se esistono, per curiosità indipendentemente dalla mia situazione, può gentilmente spiegare come è possibile risolverli?
La saluto cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se c'e' un problema di "punti interni", le ricordo che generalmente questi interventi di raddrizzamento del pene sono fatti utilizzando punti riassorbibili e quindi bisogna aspettare che questo si verifichi.

Nel frattempo comunque lei risenta in diretta il suo urologo di riferimento, cioe' colui che l'ha operata.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
l'operazione è stata fatta con punti permanenti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se usati punti permanenti ed il problema dovesse continuare si dovrà programmare allora un eventuale revisione della cicatrice.

Riconsulti ora in diretta il suo chirurgo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.