Utente 393XXX
Buongiorno,
e grazie anticipatamente a chi mi dedicherà un po' di tempo e mi darà qualche consiglio!
Inizierò più o meno dal principio, dal 12 dicembre 2009, quando ho deciso che avrei smesso di fumare assecondando così le sollecite richieste del mio corpo e dei vari organi che lo compongono. Diciamo che finalmente mi ero accorta che soffrivo di stitichezza (grazie e mia madre), che l'acne, mai avuta nemmeno in adolescenza, ne era probabilmente la conseguenza più evidente. A tutto ciò si aggiungevano frequenti e sibillanti fitte alla parte superiore del fianco destro, un continuo senso di stanchezza, poca voglia di fare in generale, difficoltà nella concentrazione e irregolarità e anomalie nel ciclo mestruale.
Era ora di cambiare: smisi di fumare, di bere caffè, esclusi quasi subito le proteine animali dalla dieta in quanto notavo peggioramenti ogni volta che ne consumavo e cominciai la dieta vegana con qualche digiuno di tre giorni. Osservai graduali e notevoli miglioramenti, ho risolto quasi tutti i problemi che avevo. Oggi sgarro qualche volta, solo quando sono in vacanza o in occasioni conviviali, con qualche assaggio di formaggio, di panna acida, di kefir o di salmone affumicato, ma sono e resterò fermamente vegana.
C'è tuttavia una situazione che non so come risolvere, molto ostinata e che vanifica in gran parte questo mio lavoro di pulizia e di benessere: un fegato pigro, affaticato, pesante che non lavora insomma, la bile è poca e aumenta o diminuisce in base a ciò che mangio, lo si nota dalle feci e dal transito intestinale lento e incompleto.
Da poco sono tornata dalle vacanze e ho portato con me un prodotto che si chiama Hepa Merz, lo uso da una settimana, due bustine la sera con due compresse ayurvediche per il fegato e due di Sillimarina 1000...la sensazione di leggerezza è paragonabile solo con i miei ricordi di quando avevo 12 anni e giocavo a pallavolo, svuotamento dell'intestino e digestione impeccabili.
Già precedentemente avevo assunto le capsule ayurvediche da sole e mi avevano fatto effetto ma con Hepa Merz è tutto perfetto.
Unico problema, in Italia non si trova e in internet non trovo la giusta quantità in milligrammi di principio attivo, l'unica cosa che so è che è composto da L-Ornitina L-Aspartato e qualche additivo (purtroppo) e non saprei come poterlo sostituire: il suo nome è Hepa-Merz 3000 bustine.
Sarei veramente lieta se qualcuno volesse aiutarmi.
Buona gionata
[#1] dopo  
Dr. Salvatore Valenti
24% attività
20% attualità
12% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, il prodotto da lei indicato non è commercializzato in Italia. Quindi, non troverà mai una composizione identica, ma simile.
Consideri che gli eccipienti sono gli ingredienti "neutri" (farmacologicamente non attivi) di un farmaco. Essi vengono aggiunti per diversi motivi: rendere maneggevole un farmaco prescritto a dosi molto basse, migliorare il sapore per farmaci ad uso orale e così via. Alcuni eccipienti possono interferire con la fase di assorbimento del farmaco, rallentandola (sostanze grasse o polimeri), accelerandola (ciclodestrine o salificazioni del principio attivo), inibendola nello stomaco e consentendola solo a livello intestinale (polimeri gastroresistenti).
Inoltre tenga presente, che un identico farmaco somministrato a due soggetti diversi non produrrà livelli del principio attivo nel sangue (livelli ematici o plasmatici) identici in entrambi i soggetti, in quanto saranno diverse velocità e capacità di assorbimento, distribuzione, metabolismo ed eliminazione. Perfino uno stesso soggetto che assuma lo stesso farmaco in momenti diversi non mostrerà una perfetta sovrapposizione dei livelli ematici di farmaco ottenuti in queste due circostanze, perché assorbimento, distribuzione, metabolismo ed eliminazione cambiano nell'arco della giornata (ritmo circadiano) e nel corso della vita.
Per concludere, il consiglio che le do è di chiedere al suo medico di fiducia come è meglio sostituire Hepa-Merz 3000.