Utente 393XXX
Buongiorno,
Età 53 anni, pregresso infarto anteriore 2 anni fà, stent su IVA in terapia con peptazol 20 -Losartan 50, cardicor 2,5 - duoplavin e torvast 40. Valori presso nella norma, esami sangue ultimo controllo normali tra i quali: colest. hdl 32 - LDL 72 - Uricemia 6,2.
A seguito d quest'ultimo valore ( da esami precedente sempre tra 5 e 6,5) il cardiologo ha ritenuto di aggiungere alla terapia 1/2 compressa al giorno di ZILORC 300, non specificando per quanto tempo.
Ho qualche dubbio sull'utilità di inserire nella terapia lo Zyloric anche in relazione ai valori dell'uricemia.
E' possibile aspettare nel tempo e, nel caso di dover iniziare, per quanto tempo dovrebbe essere effettuata?.
Grazie
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che lei ha ragione...non comprendo il motivo per il quale il cardiologo le ha prescritto lo Zyloric...invece mi sento di consigliarle, se non l'ha già fatto. di verificare l'efficacia della terapia antipertensiva con un Holter pressorio delle 24 h durante la prossima stagione invernale. A tal proposito le suggerisco la lettura dell'art.
http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Gent. Dott.
Grazie per la risposta.