Utente 161XXX
Gentili dottori , sono ormai mesi che vivo con l'ansia di aver contratto il virus.
A fine luglio durante una festa, insieme ad amici presi dall'eccitazione da alcol , abbiamo avuto un rapporto attivo non protetto con una trans italiana apparentemente in salute, in quanto non presentava, secondo la mia ignoranza, alcun tipo di segnale che potesse farmi capire il contrario.(vispa, intelligente, ben curata ecc )
Da allora ho mille dubbi che mi invadono la testa:
è possibile che da fine luglio ad oggi io possa aver contratto il virus anche se non ho avuto alcun tipo di malessere? nemmeno un raffreddore?
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
stia attento a valutare la salute di mercenari del sesso con le metodiche con cui gli allevatori valutano le vacche prima di acquistarle.
Il suo rapporto è stato a rischio per tutte le MST.
Il profilattico deve essere SEMPRE USATO nei rapporti occasionali dall'inizio alla fine dell'atto sessuale di qualunque tipo.
A fine ottobre saranno trascorsi 90 giorni dal rapporto a rischio: potrà fare il test HIV e avere direttamente la risposta definitiva.
Contestualmente le consiglio di verificare la sua situazione sierologica per la Sifilide, eseguendo una VDRL e un TPHA.
Arrivederci,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott.Caldarola,
oggi ho ritirato i risultati del test che ho eseguito 80 giorni dopo il rapporto a rischio:

HIV (Ag./Ab.)
SIFILIDE (Ab.anti T.pallidum igG+IgM)
Epatite C (Ab.anti HCV IgG)

TUTTO NEGATIVO

Mi hanno riferito che sono esiti definitivi , secondo Lei dovrei ripeterli?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
Non c'è alcun bisogno di ripeterli.
Li consideri definitivi e si tranquillizzi.
Saluti cordiali,
Caldarola.