Utente 393XXX
Salve, sono una ragazza che gioca a pallavolo dall'età di 8 anni fino adesso che ne ho 16 non ho mai riscontrato problemi a niente .. Però ho iniziato a sentire dolore al polso della mano destra da qualche anno .. Nell'estate del 2014 al mare giocavo a pallavolo con un pallone pesante e evidentemente ho sforzato molto il polso.. Non posso piegare la mano perché mi provoca dolore ad esempi quando ci si piega per fare le flessioni la mano mi fa male in pratica tra il polso e la mano c'è un dosso evidente e l'osso del posso è come che sporgesse .. Volevo
sapere di cosa si trattasse perché questo dolore mi sta rendendo difficile fare un semplice palleggio.. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

potrebbe trattarsi di due cose diverse tra loro: un ganglio artrogeno (ernia dell'articolazione del polso) oppure di una sporgenza ossea della base del III metacarpo (metacarpo "gobbo").

Conviene intento fare un'ecografia, per capire se la tumefazione è o meno a contenuto liquido.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Grazie del consulto ....
Dr. Giorgio Leccese io penso che non si tratti del III metacarpo ma bensì dell'osso semilunare in giornata ho messo una fascia che mi blocca la mano per tenerla a riposo .. A breve andrò dal medico e mi farò fare delle lastre .. Ho notato che non posso flettere la mano completamente come posso fare con la mano sx perché mi inizia a tirate tutto e comunque si blocca non va più in là
[#3] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Dott. Giorgio sono appena tornata dalla visita del medico e mi ha detto che potrebbe trattarsi di una ciste dovrò andare a fare le lastre ..
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Complimenti per la diagnosi.....!

Le ribadisco: o si tratta di un ganglio artrogeno (impropriamente chiamato cisti) o di un metacarpo gobbo.

Non ci sono altre possibilità.

Quella del semilunare mi sembra un tantino "fantasiosa".