Utente 381XXX
Salve,
dopo 11 giorni da un rapporto orale (passivo) a rischio, ho fatto il tampone uretrale (metodo Real - Time PCR) per la ricerca Clamidia, Micoplasma e Colturale Miceti, tutti usciti Negativi. Vorrei sapere se i risultati ottenuti a 11 giorni dal rapporto li posso considerare definitivi.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,

i tempi di incubazione per la Clamidia sono 7-21gg perciò un esame eseguito dopo 11 gg teoricammente può essere un falso negativo, anche se le probabilità che un secondo test fatto dopo più di 3 settimane venga positivo a differenza del primo sono estremamente basse.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la risposta che è chiarissima.
La prego di correggermi se mi spaglio. Io avevo capito che il metodo PCR è basato sul metodo biomolecolare che individua l'antigene (senza aspettare una risposta anticorpale) e di conseguenza se c'è la clamidia risulta subito dopo il contagio grazie al metodo usato PCR.
Ho capito male?
Grazie
[#3] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Però quello che dice Lei è quello che ho letto io. "Il test va fatto dopo il perioro finestra che va da 10 a 20 giorni". Ecco perché sto chiedendo il consulto. Per capire meglio.
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!
[#5] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
Per quanto riguarda il metodo Real-time PCR, è giusto quello che ho scritto?
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il concetto è corretto solo che per poter essere individuato l'agente infettivo deve essere presente nel liquido biologico esaminato ad esempio il sangue. Esso quindi può riscontrarsi in qualsiasi momento del periodo di incubazione con maggiore probabilità al 21° giorno.
[#7] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore è stato chiarissimo. Comunque tampone ripetuto.
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ok!
[#9] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore, la risposta del tampone è negativo e Le riporto il mio quadro clinico:

ho avuto un rapporto orale passivo non protetto con una persona a rischio.
Dopo 4 mesi dal rapporto ho i seguenti risultati:
- HIV _____negativo
- HBV ____ negativo
- HCV _____negativo
- Sifilide ____negativo
Attraverso il Tampone Uretrale
- Gonorrea____ negativo
- Clamidia_____ negativo
- Micoplasma___ negativo
- Colturale Miceti ____negativo

Praticamente tutto negativo

Dopo il rapporto a rischio mi sono lavato spesso il pene e ho cominciato a notare un arrossamento (più accentuato la sera) delimitato del glande (senza nessun sintomo). La mie domande sono le seguenti e spero che mi possa rispondere per punti.

a) può essere stata la troppa igiene intima? Se è si, cosa dovrei fare adesso?
b) può essere stato lo stress visto che sono una persona molto ansiosa?
c) La Balanite va esclusa visto che sia la Clamidia e i Miceti sono negativi?
d) devo fare qualche altro tipo di esame? Se è si, quale?
e) Secondo Lei quale può essere la causa? e cosa mi consiglia?


La Ringrazio
[#10] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
a) Certo che si. Non eccedere nella detersione intima
b) Difficile
c) Esistono anche altri tipi di balanite. La presenza o meno la può fare visivamente lo specialista
d) Non è necessario
e) Le consiglio di essere tranquillo ed evitare futuri rapporti a rischio
[#11] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie di tutto Dottore.
[#12] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! Alla prossima.
[#13] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
sono stato in visita dal Dermatologo e mi ha detto che non ho nulla e mi ha prescritto una crema Epilen da mettere 2 volte al giorno. Che ne pensa? La conosce questa crema? Me la consiglia?
[#14] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' una crema ad uso topico ad azione lenitiva utile se ha questo disturbo.
[#15] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Mi ha detto che è tutto nella normalità e che il rossore non è dovuto sicuramente al rapporto al rischio e perciò mi ha prescritto questa crema. Adesso, se è giusto o meno, non lo so. Io so solo che ho il glande arrossato (e nei giorni scorsi anche secco) e che sta passando l'infiammazione al prepuzio.

Posso anche iniziare a mettere questa crema, l importante è che non mi peggiori le cose

Altrimenti dovrei fissare un'altra visita con un'altro Dottore
[#16] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Penso che sia corretta l'indicazione del dermatologo. Al momento è inutile richiedere altri consulti ad altri medici (fenomeno in voga del del "doctor shopping").
[#17] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Speriamo che non peggiori la situazione. Comunque Grazie Dottore
[#18] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Sia fiducioso. Prego!
[#19] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
ho aperto un'altro consulto in modo che possa risultare utile a qualche utente.

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/490911/Rischio-hpv-in-un-rapporto-orale-passivo

Se vuole può rispondere

Grazie

Ah comunque Dottore non riesco ancora a capire come è possibile che il glande si è arrossato dopo 3/4 giorni dal rapporto a rischio e dopo 5 mesi e mezzo e ancora rosso (visto che Clamidia, Micoplasma e Miceti sono negativi). Forse devo fare qualche altra ricerca? Premetto che sto mettendo la crema come mi è stato detto.

Grazie
[#20] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Dottore mi scusi ma l'arrossamento leggero del glande e del prezioso (balanopostite) può essere dato da HSV di tipo II ?
Grazie
[#21] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Mi basterebbe sapere se l'Herpes genitale manifesta sintomi e lesioni evidenti. C'è molta confusione su questo argomento.

Oppure mi basterebbe sapere se la balanopostite de Herpes se non curata può rimanere visibile per tutti questi mesi.

La prego risponda, non stiamo giocando.

Grazie
[#22] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile ragazzo,

il colorito del glande può essere variabile specie quando si usano creme, ma questo non deve essere motivo di preoccupazione specie se gli esami colturali sono negativi. Le infezioni da Herpes si manifestano con le classiche vescicole a contenuto chiaro e quindi non è il suo caso.

Al momento non è necessario eseguire altri esami.

P.S.: mi dispiace per la sua ultima affermazione ma negli ultimi giorni non ho potuto collegarmi ad internet

[#23] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Dottore mi deve scusare tanto, non era mia in tenzone.

Mi è salita l 'ansia perché ho letto su:
http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?id=115&area=Malatt

"In genere, la maggior parte delle persone che ha l’herpes genitale non manifesta sintomi né lesioni evidenti."

navigo ancora e leggo su un sito di un dermatologo: Non sempre al primo contatto con il virus compare la "malattia. Infatti il contagio può avvenire senza che la persona se ne accorga e la prima manifestazione dell’HSV può manifestarsi anche anni dopo che il virus è entrato nel nostro organismo"

Allora mi sono chiesto: ma si manifestano o no le lesioni e i sintomi?

Ecco la mia domanda

Siccome mi dite che non è vero e che se uno viene a contatto con il virus manifesta sintomi e lesioni fastidiose. Cercherò di non pensarci più e rimanere più tranquillo, anche perché questa mia paura mi sta abbassando le difese immunitarie

Grazie di tutto Dottore e mi scusi di nuovo

Ps: questa crema lenitiva la sto mettendo da 1 settimana ma il rossore che ho da quasi 6 mesi rimane.

Grazie
[#24] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
A volte le troppe informazioni che navigano su Internet creano false ansie tanto che si crea nella nostra mente uno schema patologico che ci fa associare i disturbi che abbiamo alla patologia immaginata "ideazione di malattia". Quindi in ultima analisi non ci pensi più e viva alla giornata!
[#25] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore, buona serata anche a lei
[#26] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!
[#27] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,
Mi scusi se la disturbo ancora ma vorrei sapere se i miei sintomi sono associati a qualche mst (esempio HPV). La punta dell'uretra mi pizzica ogni tanto durante la giornata (in modo leggero) e da più di 25 giorni che ho dolori lombari (non forti ma il fastidio si sente). È possibile che questi sintomi sono apparsi dopo 5-6 mesi dal rapporto a rischio? Oppure posso stare tranquillo?

Ultima domanda: per capire se ho contratto HPV quali esami specifici dovrei fare?

Grazie e mi scusi di nuovo
[#28] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
1) Quelli da lei descritti sono sintomi troppo aspecifici per poter pensare ad una infezione da Clamidia.
2) Gli esami per la Ricerca della Clamidia li ha già eseguiti
[#29] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la risposta, avevo paura che fosse collegato al virus HPV il dolore lombare (la clamidia l'avevo esclusa perchè, come dice lei, ho già fatto gli esami per poterla escludere).

La mia preoccupazione è HPV, ma per quello che ho capito (le riporto solo quello che mi interessa), e mi corregga se sbaglio:

Il virus HPV si può trasmettere tramite rapporti sessuali anali e vaginali, può essere anche trasmetto con sesso orale ma è più difficile visto che la bocca è un ambiente poco ospitale per i ceppi genitali di HPV (perciò possiamo quasi dire che con il rapporto orale, la possibilità di entrare a contatto con il virus è molto basso).
Gli eventuali condilomi, che sono visibili ad occhio nudo sul pene, si formano generalmente nei primi 2-4 mesi, perciò la non presenza dal 6 mese, implica che potrà essere esclusa una eventuale comparsa. La non presenza del condiloma è importante perchè significa che il proprio partner non potrà essere infettato e l'eventuale virus (sempre se una persona è infetta) o è stato eliminato dal proprio sistema immunitario o lo sarà a breve.

Grazie
[#30] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Giuste considerazioni le sue, ma la sintomatologia da lei riferita non è coerente con questo tipo di infezione.
[#31] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Sì Dottore, l'ho capito dalla sua risposta precedente "... che è un sintomo della clamidia e che posso escluderlo visto le analisi fatte.."
Ora la mia domanda si riferiva solo a HPV e volevo capire se era giusto quello che avevo scritto.

Grazie di tutto Dottore, gentilissimo
[#32] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Mi riferivo alle MST compresa la infezione da HPV. Giuste le sue considerazioni.
[#33] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
Le riscrivo perché noto, dopo 7 mesi dal fellatio ricevuto, ancora una balanopostite.
Sapendo che non mi ha mai visitato, Le chiedo soltanto quale controllo/test/ricerca mi consiglia di fare oltre ai seguenti: HIV, sifilide, epatite b, epatite c, clamidia (metodo real-time PCR), micoplasma , colturale micetti, gonorrea che erano risultati tutti negativi e quale altra malattie porta ad avere una balanopostite.
(A giorni sarò rivisitato dallo specialista ma vorrei un suo parere)
Grazie
[#34] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prima di ripetere gli esami aspetterei l'esito della visita dalla quale emergerà se può esservi correlazione fra la presupposta balanopostite ed una ipotetica infezione.
[#35] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Si Dottore, aspetto comunque la visita solo che durante la visita, avrei domandato allo specialista se ha preso in considerazione delle mst (che non conosco i nomi) non comprese tra quelle precedentemente elencate. Ecco perché chiedo a Lei quali mst potrebbero dare questo sintomo.

Ultima cosa, ho da 2 mesi dolori lombari e vorrei sapere quale mst da questo sintomo ma lo posso escludere visto la ricerca già effettuata.

Grazie ancora Dottore
[#36] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
La balanopostite può anche essere di tipo irritativo e non obbligatoriamente riconducibile ad una MST, ecco perché una valutazione specialistica può chiarire il dubbio. Al momento non deve eseguire nessun altro esame aggiuntivo. Per quel che riguarda il dolore lombare non può essere riconducibile alla balanopostite e/o ad una MST. Probabilmente data la persistenza può essere utile un esame ecografico.
[#37] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie tante Dottore
[#38] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! Buon Anno.
[#39] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Buon anno anche a Lei
[#40] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore, la vorrei avvisare che il test hapv DNA è stato fatto e le riferirò i risultati.

Dottore mi tolga una curiosità, lo specializzando mi ha fatto 2 tamponi per hpv: uno sul glande e uno dentro l''uretra. Mi domando se è normale che vada fatto anche dentro l''uretra (per capirci l''ha inserito come se fosse un tampone per la ricerca della clamidia). Le faccio questa domanda perché sapevo che era solo esternamente. Penso che lo specializzando abbia sbagliato. Lei cosa ne pensa?
Grazie
[#41] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
L'HPV e la Clamidia sono entrambi agenti infettivi intracellulari motivo per il quale il prelievo va eseguito allo stesso modo.
[#42] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Tutto chiaro adesso.... grazie Dottore

Le domando se è possibile che nello strofinare il tampone sul possibile condiloma, provocando delle micro lesioni sia sul condiloma stesso che sulla mucosa circostante, il condiloma cresca anche nella micro lesione della mucosa che inizialmente era integra.

Forse è una domanda stupida ma è un dubbio che mi è venuto .
Cerco di farle capire il mio caso (ma non penso che riuscirò a farmi capire visto che non mi ha mai visitato):

Il possibile condiloma si trova sull'apertura uretrale e dopo che lo specializzando mi ha strofinato (con una certa pressiome) il tampone ho notato, tornando a casa, che le pareti dell'apertura uretrale si erano attaccate tra loro (ho dovuto aiutarmi con le dita per riaprire il tutto). Con il passare delle ore le pareti dell'apertura uretrale tendono a rischiudersi e quando riapro il tutto vedo che c'è un liquido trasparente tra le "pareti" che si erano attaccate.

Non so se mi è riuscito a capire ma se ci sono riuscito le chiedo di dirmi cosa ne pensa.

Grazie
[#43] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' stato chiaro nella esposizione. Sia tranquillo non può accadere nulla.
[#44] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Le comunico che è tornato tutto nella normalità. Attendo solo la risposta sul l'hpv. Grazie Dottore per le risposte
[#45] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!
[#46] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore, ho ritirato le analisi (DNA - HPV) e non solo. Tutto Negativo

Ricordando che dopo 4 mesi dal fellatio ricevuto ho avuto i seguenti risultati

- HIV _____negativo
- HBV ____ negativo
- HCV _____negativo
- Sifilide ____negativo

Attraverso il Tampone Uretrale

- Gonorrea____ negativo
- Clamidia (metodo PCR)_____ negativo
- Micoplasma___ negativo
- Colturale Miceti ____negativo


Dopo 8 mesi:

- HPV DNA ________________ negativo

- Triconomas _______________ negativo
- Clamidia (metodo PCR)_____ negativo
- Micoplasma________________negativo
- Colturale Miceti ____________negativo

- Herpes Simplex 2 _________ negativo

Penso proprio di aver finito e penso che posso voltare pagina (se ha dei consigli può scriverli).
Grazie di tutto e grazie per il servizio che offrite