Utente 180XXX
buonasera,
sono circa 9 mesi che durante i rapporti sessuali con la mia ragazza perdo la sensibilità e non riesco a portare a termine il rapporto, nonostante venga mantenuta l'erezione.
ho provato a cambiare il tipo di preservati, la marca e le varie dimensioni ma nulla, il risultato è sempre lo stesso.
lo scorso anno ho subito un intervento di ernioplastica e varicocele sx. A seguito di questa operazione si è formato nel testicolo sx un idrocele, il quale proprio 9 mesi fa si è ingrossato di colpo, dandomi sensazioni di dolore.
mi sono rivolto a specialisti, fatto ecografie e eco color doppler e nell'ultimo consulto fatto con un urologo mi è stato detto che visti i controlli effettuati prima dell'operazione e quelli successivi si è infiammato nuovamente l'epididimo e che per bloccare la crescita del versamento nel testicolo devo subire un intervento di eversione della tonaca vaginale del testicolo.
vorrei sapere se il problema può essere dovuto all'idrocele/epididimite o se devo rivolgermi a qualche altro specialista

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, la comparsa di idrocele e gli interventi trascritti non possono essere messi in correlazione con la perdita di sensibilità del pene. Per quel che riguarda la causa probabilmente l'eccitazione non è massimale e le fibre nervose sensitive esauriscono la trasmissione sensoriale prima dell'orgasmo. In genere è un problema transitorio di durata variabile.