Utente 393XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di 32 anni e vivo in Toscana. Alla luce dei frequenti casi di meningite C (di cui ben sette mortali e con decessi anche nella mia fascia d'età) avvenuti dall'inizio dell'anno nella mia regione, è opportuno procedere alla vaccinazione?
Ho letto che il vaccino può tuttavia avere effetti collaterali blandi, come cefalea o nausea, ma anche effetti collaterali molto più gravi, come reazioni anafilattiche.
Come mi devo regolare?

Grazie per la risposta e distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
deve fare il vaccino per il ceppo C del Meningococco, se questo nella sua area è endemico.
Se la ASL offre anche il vaccino per il sierogruppo B faccia anche quello.
Sono vaccini ben tollerati, realmente protettivi e il rischio di uno shock anafilattico esiste anche a seguito della puntura di un insetto: ma non per questo, suppongo, che lei non esca di casa.
Saluti,
Caldarola.