Utente 393XXX
Buongiorno e buona domenica
A settembre dello scorso anno mi è stata diagnosticata l'occlusione della vena centrale retinica all'occhio sinistro con riduzione sensibile delle capacità visive.
Sono stato trattato con iniezioni intravitreali di cortisone.
Ad oggi ho riacquistato la capacità visiva precedente quasi integralmente.
Prendevo una blanda pillola per la pressione del sangue e delle gocce per la pressione dell'occhio.
Da un paio di mesi ho notato che l'occhio in questione durante i rapporti sessuali diventa via via più rosso, e mi accorgo di tenerlo parzialmente chiuso, per tornare poi a schiarirsi parzialmente dopo il rapporto
Da ultimo, ciò che mi ha preoccupato è che il rossore dell'occhio ha cominciato ad evidenziarsi in modo notevole anche in esito ad eccitazione sessuale precedente il rapporto e questo nonostante le terapie in atto e cioè le gocce x regolare la pressione dell'occhio che da un recente controllo risulta normale.
Sono un moderato fumatore.
Questo problema che si evidenzia nell'occhio in maniera importante può avere origine da un problema pressorio generale? Le misurazioni della pressione sono normali, non ho altre patologie e sono fisicamente in forma, cammino molto e mi alimento in modo corretto.
Poichè normalmente l'occhio non mi da problemi se non durante i rapporti sessuali, ed ora anche quando sono eccitato, posso ritenere che possa ripetersi l'occlusione della vena centrale retinica o che sia la spia di una problematica diversa?
Anticipatamente ringrazio e reitero la buona domenica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
la sua domanda non è di pertinenza cardiovascolare...deve far riferimento al suo oculista di fiducia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Grazie formulerò il quesito dove Lei mi suggerisce.